IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”

Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”


  • Luogo
    Milano
  • Cronologia
    - realizzazione: da 2019 a 2022
  • Superficie di intervento
    circa 10.500 mq
  • Importo dei lavori
    45 milioni di euro
  • Progettisti
    Studio Beretta Associati
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE
Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”

 

Torre Milano è il nuovo sviluppo residenziale di OPM, firmato dallo Studio Beretta Associati. È un importante intervento di riqualificazione urbana, in classe energetica A,  che vede protagonista la vicina Porta Nuova con l’intento di portare nuove sinergie in città. Torre Milano è il primo edificio in Italia “Alexa Built-in”.

 

a cura di Silvia Giacometti

 

Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”

 

Indice degli argomenti:

 

I lavori di costruzione del nuovo edificio Torre Milano ad opera di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) e firmato Beretta Associati, interessano una superficie commerciale di circa 10.500 metri quadrati – per un valore complessivo di 45 milioni di euro –e sono oggetto di un importante intervento di riqualificazione urbana che vede protagonista la vicina Porta Nuova, nel particolare, via Stresa 22 angolo Piazza Carbonari.

 

Una posizione strategica, quindi, situata in connessione con i più importanti punti di snodo del tessuto urbano milanese, nelle vicinanze delle fermate M3 Sondrio e M5 Marche e dell’immissione diretta alla circonvallazione, e a pochi isolati dalla Stazione Garibaldi e dalla Stazione Centrale e dai collegamenti con gli aeroporti di Linate e Malpensa. 

Il progetto

Torre Milano si ispira ai grattacieli simbolo del boom economico della Città e agli stilemi tipici dell’architettura razionalista, con forme geometriche pure e volumi che creano l’illusione di fondere il dentro e il fuori. In cemento armato come il grattacielo Pirelli e la torre Velasca, ma con terrazze e giardini verdi e rigogliosi.

 

Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”

 

Torre Milano è un progetto che segue lo sviluppo verticale della moderna capitale meneghina: 80 metri di altezza per 23 piani fuori terra e un 24° piano tecnico con belvedere sulla città.

 

Sono previsti, inoltre, due edifici di tre piani ciascuno, distinti e indipendenti rispetto alla costruzione principale. Nel complesso saranno realizzati 105 appartamenti di tagli differenti, con metrature dai bilocali ai pentalocali (anche su due livelli). Nei piani interrati sono previsti 150 box auto. I lavori sono stati avviati nella primavera 2019 e la conclusione è prevista tra il primo e il secondo semestre del 2022.

 

Torre Milano: primo edificio in Italia “Alexa Built-in”

 

Numerosi gli spazi e i servizi che verranno messi a disposizione dei residenti: la zona wellness con palestra e piscina con ampie vetrate affacciate sul giardino, lo spazio di coworking con terrazzo, l’area riservabile per riunioni ed eventi, l’area gioco per bambini e un belvedere con vista mozzafiato sulla Città.

 

Torre Milano: la piscina comune

 

"Torre Milano è prima di tutto un edificio residenziale e questo soprattutto la differenzia dai giganti di cristallo sedi di uffici. Sono le esigenze degli spazi dell'abitare che la caratterizzano, ho cercato di disegnarla alternando in modo proporzionato pieni e vuoti, cercando leggerezza nella scansione ortogonale delle logge verdi, combinando una maglia non uniforme, ma ordinata in un'articolazione semplice e senza forzature. Un'architettura che si richiama al razionalismo? Nelle mie intenzioni un'architettura ripulita di ogni ridondanza, rigorosa, rispettosa del suo intorno e della città di Milano". Gianmaria Beretta, fondatore Studio Beretta Associati

 

Torre Milano: il parco gioco dei bambini

Il concept degli spazi interni

Il concetto di residenza che è stato sviluppato è caratterizzato da tipologie molto funzionali, flessibili, che presentano una inusuale varietà nell’altezza degli spazi interni.

 

In questo senso, la progettazione è stata accompagnata da una ricerca mirata a sperimentare assetti tipologico-spaziali innovativi, con zone giorno che presentano altezze superiori rispetto alle altre aree, e dunque contraddistinte da notevole ampiezza e luminosità.

 

Torre Milano: concept spazi interni, living room

 

Per il progetto di interior è attiva la partnership con Milano Contract District, la design platform incentrata sul mercato del real estate in Italia che ha permesso di mettere a sistema competenze, capacità e innovazione, con un’attenzione particolare alle esigenze dei futuri residenti che potranno usufruire dell’Interior Pack per godere di un servizio di arredamento all inclusive.

 

L’interior pack per Torre Milano è stato studiato su misura per ogni appartamento, lasciando però spazio alla personalizzazione da parte dei residenti. Al momento della consegna i residenti troveranno l’appartamento già arredato, senza doversi occupare di tutti gli aspetti legati all’impresa costruttrice, assicurandosi così l’esperienza di vivere in Torre Milano sin dal primo giorno.

 

Torre Milano: concept spazi interni, uno dei bagni

La sostenibilità

Torre Milano è stata progettata secondo i più elevati standard di sostenibilità: in classe energetica A, è prevista l’installazione di 190 pannelli fotovoltaici (per 68,4 KW di energia) e di una vasca con capacità di 15.000 litri per la raccolta delle acque piovane a scopo di irrigazione.

 

Ogni appartamento sarà dotato di un impianto di ventilazione controllata (VMC) che garantisce un costante ricambio di aria pulita e asciutta in casa recuperando il calore di quella naturalmente espulsa. Inoltre, grazie allo sviluppo verticale della Torre – in costruzione su un’area precedentemente occupata da un edificio abbandonato per 15 anni – parte della superficie liberata (3.300 mq) sarà trasformata in verde condominiale con parco giochi, in connessione con gli spazi limitrofi della città.

 

Una delle terrazze di Torre Milano

 

Tratto distintivo è la massima vivibilità che si traduce nell’efficienza dei tagli delle unità abitative: superfici utilizzabili dai futuri residenti al 100% grazie a “piante” razionali e regolari.

 

Oltre agli ambienti dell’appartamento, Torre Milano offre un ricco bouquet di spazi e servizi che ne massimizza le potenzialità: la zona wellness, accessibile direttamente dall’ascensore condominiale, con palestra e piscina di 20 mt di lunghezza le cui ampie vetrate si affacciano sul giardino, lo spazio di coworking con terrazzo, l’area riservabile per riunioni ed eventi, il parco giochi per i più piccoli, l’area con calcetto e biliardo nella Hall e il belvedere posto al 24° piano per godere di un punto di vista differente su Milano.

 

Torre Milano: il rooftop con belvedere sulla città

 

Altro tratto distintivo del progetto è lo smart living: per la prima volta in Torre Milano ogni appartamento avrà in dotazione Alexa - il servizio di interazione vocale di Amazon che permette di controllare i diversi ambienti della casa con la voce - integrato con la piattaforma MyHome_Up di BTicino.

 

Torre Milano è stato oggetto anche del primoprogetto di equity crowdfunding immobiliare a MilanotramiteConcrete, la piattaforma autorizzata da Consob e specializzata nella raccolta di capitali destinati a investimenti in progetti real estate.

 

"Con Torre Milano inseriamo un tassello in più nell’ecosistema milanese ormai sempre più attrattivo oltre i confini nazionali. Uno sviluppo verticale che non solo ridà vita a un’area abbandonata, ma limita il consumo del suolo, trasformando parte della superficie occupata in spazio verde. La Torre parla milanese, dal suo stesso nome alla progettazione e realizzazione: un “saper fare” e un “fare bene” tipicamente ambrosiano che ha contraddistinto i 112 anni del nostro operato”. Stefano Rusconi, Consigliere Delegato di Impresa Rusconi

 

Torre Milano: l'ingresso con giardino

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO