IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Eventi > Formazione professionale > Efficienza energetica, smart grid e fonti rinnovabili: la strada maestra per un’Europa elettrica

Efficienza energetica, smart grid e fonti rinnovabili: la strada maestra per un’Europa elettrica

FORMAZIONE PROFESSIONALE
06/07/2012
Luogo: Roma

La sostenibilità ambientale, qualunque significato le si voglia attribuire, continua a rappresentare l'obiettivo su cui l'Europa tenta di costruire il suo futuro energetico. Le Roadmap al 2050 disegnano infatti per l'Unione europea un futuro "decarbonizzato", ponendo target ambiziosi: abbattimento delle emissioni del 80-95% rispetto ai livelli del 1990, aumento del contributo delle fonti rinnovabili alla generazione elettrica fino al 60-65% o addirittura al 90% in alcuni scenari, riduzione della domanda di energia primaria del 30-40%. Le strade prospettate per raggiungere questi target sono altrettanto ambiziose: sviluppo massiccio delle reti e dei sistemi di accumulo, crescita della CCS, diversificazione delle fonti, potenziamento della mobilità elettrica.
Le reazioni ai piani europei sono spesso divergenti: se da un lato i problemi inerenti l'integrazione delle FER intermittenti nel mercato, la debolezza del sistema ETS, l'attuale difficile situazione economica trasformano il percorso tracciato in una sorta di chimera, dall'altro c'è chi ritiene che le Roadmap europee possano costituire uno stimolo alla ripresa degli investimenti, una scossa allo sviluppo di nuove tecnologie nonché un supporto al contenimento della dipendenza dalle fonti fossili e dalle fluttuazioni che ne caratterizzano i prezzi.
Il dubbio resta e assume contorni ancora più incerti in paesi come l'Italia dove le nuove sfide dettate dall'Unione, si innestano in una realtà segnata da più che note criticità: domanda elettrica stagnante, comparto termoelettrico in perdurante overcapacity, rete scarsamente magliata ed in difficoltà nel supportare l'imponente sviluppo della generazione non programmabile. La strada tracciata dall'Europa è dunque un'opportunità o rischia di non aiutare la nostra ripresa? Si tratta di un obiettivo difficile ma necessario e lungimirante o di uno sforzo eccessivo in tempi di tagli e rigori di bilancio? Con il destino dell'Istituzione europea in discussione, potrà almeno il comparto energetico contribuire all'Unità europea trovando il giusto equilibrio tra sostenibilità ambientale ed economica?
 
Scarica il programma
Iscriviti all'evento
 
Per maggiori informazioni:
SAFE - SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE FONTI
ENERGETICHE
Via Duchessa di Galliera, 63 - 00151 Roma
Tel. 06.53272239 - Fax 06.53279644
safe@safeonline.it - www.safeonline.it

Consiglia questo evento ai tuoi amici

Commenta questo evento

Resta sempre aggiornato sugli eventi

Per rimanere sempre aggiornato sui prossimi eventi iscriviti gratuitamente alla newsletter di infobuild energia.
Ogni Sabato riceverai la newsletter redazionale con tutti gli aggiornamenti della settimana e i prossimi eventi.

Partnership