Advertisement

Isolamento e struttura in uno: i sistemi ad armatura diffusa

I sistemi ad armatura diffusa permettono di realizzare edifici performanti e con numerosi vantaggi anche durante la fase di cantiere. L’elemento principale del sistema costruttivo è composto da casseri modulari a perdere, in EPS e dall’elevato potere isolante, così da coniugare il potere isolante dei casseri con la resistenza del calcestruzzo.

A cura di:

Isolamento e struttura in uno: i sistemi ad armatura diffusa

I sistemi costruttivi ad armatura diffusa, noti anche come SAAD, sono una particolare tecnica costruttiva che permette di ottenere costruzioni dalle caratteristiche ottimali sotto diversi punti di vista. Si tratta di un sistema innovativo, che di recente ha visto una crescita nella sua diffusione, basato sull’utilizzo di casseri a perdere modulari dal potere isolante utilizzati per la realizzazione della struttura portante. I casseri sono realizzati in polistirene espanso sinterizzato e possono essere scelti per la realizzazione di diverse tipologie di edificio, non solo residenziale. In realtà, questo sistema nasce in Europa alla fine degli anni ’60, ma trova diffusione negli anni successivi soprattutto negli Stati Uniti.

Costruzione edificio con tecnologia SAAD

Come funziona il sistema costruttivo

Realizzare un edificio con questa tecnica significa che verranno costruiti in questo modo sia le pareti che i solai. Nel caso delle pareti verticali si utilizzano dei casseri isolanti a perdere, nei quali viene successivamente gettato il calcestruzzo per realizzare la sezione portante dell’elemento verticale. Le pareti possono avere caratteristiche differenti in base alle necessità, con diversi spessori di ogni componente e conseguenti mutevoli prestazioni.

SISTEMA DI COSTRUZIONE ARGISOL® di Bioisotherm

Sistema costruttivo Argisol di Bioisotherm per la realizzazione diper realizzare pareti portanti in calcestruzzo, isolate internamente ed esternamente; finalizzate ad ottenere edifici in classe A

Le dimensioni dei casseri possono avere larghezza tra i 120 e i 240 cm, con altezze fino ai 350 cm e spessori variabili tra le lastre interne e quelle esterne. Cambia anche lo spessore della sezione in calcestruzzo, che può arrivare fino a 40 cm, senza scendere sotto i 15 cm. I blocchi sono composti da due pannelli isolanti, uno interno ed uno esterno, uniti fra loro attraverso appositi incastri. Il montaggio avviene a secco, in modo semplice e veloce. Le due lastre, generalmente in EPS, sono unite fra loro da distanziatori progettati per resistere al getto in calcestruzzo e ad una distanza tale da evitare eventuali deformazioni dei pannelli. Per quanto riguarda i solai, si ricorre a dei pannelli cassero isolanti che alleggeriscono la struttura. L’isolamento è garantito dai casseri e la resistenza meccanica dal calcestruzzo, per le finiture si ha massima libertà di scelta. La massima flessibilità è garantita anche in merito la geometria e le forme dell’edificio progettato, che può essere semplice o molto complesso. Per la realizzazione di alcuni nodi – come gli angoli, i fori finestra o elementi come pareti curve – esistono degli appositi elementi, studiati per risolvere i ponti termici. Con questo sistema costruttivo si possono raggiungere anche valori di trasmittanza anche di 0,12 W/m2K.

Solai e pareti SAAD

Le due immagini mostrano la tecnologia SAAD, a sinistra è illustrata la posa di un solaio e a destra un dettaglio di un cassero per la realizzazione di una parete verticale

I vantaggi dei sistemi ad armatura diffusa

Realizzare un edificio con un sistema ad armatura diffusa significa costruire un manufatto dalle ottime prestazioni energetiche e non solo. Con questa tecnologia, infatti, trovano soddisfazione le principali norme in termini di comportamento sismico, termico, acustico e di resistenza al fuoco. In caso di terremoto le strutture SAAD hanno un ottimo comportamento alle sollecitazioni orizzontali tipiche del fenomeno sismico e negli edifici multipiano il movimento tra un piano e l’altro è ridotto notevolmente, rendendo questa soluzione adatta anche alle zone ad alto rischio sismico. Per quanto riguarda l’isolamento termico, il materiale che costituisce i casseri offre le prestazioni necessarie ad ottenere buone prestazioni ed eliminare il rischio dei ponti termici, poiché i casseri creano una superficie isolante continua lungo tutta la struttura. Alle proprietà coibentanti si sommano quelle di isolamento acustico.

Oltre ad edifici sicuri e ben isolati, il comfort è assicurato da assenza di umidità e muffe. Inoltre, il cantiere è caratterizzato da tempi brevi, senza che sia necessario ricorrere a macchinari per movimentazioni impegnative – grazie alla leggerezza dei casseri – e particolarmente costosi. Altri vantaggi in cantiere sono legati alla facilità della posa in opera e alla ridotta quantità dei materiali di scarto.

Vantaggi del sistema SAAD

Le caratteristiche dell’EPS

L’EPS, o polistirene espanso sinterizzato, è un materiale dall’elevato potere isolante ed è riciclabile o riutilizzabile. Questo aspetto è importante per una costruzione sostenibile e una valutazione del ciclo di vita del materiale dimostra che le risorse necessarie alla sua produzione non sono molte. Inoltre, il materiale è completamente atossico e ha la capacità di mantenere tutte le proprie caratteristiche nel tempo. Il fatto che le proprietà dell’EPS non mutino negli anni, garantisce le prestazioni isolanti per gli anni di vita dell’edificio.

Fonte immagini AIPE, Associazione Italiana Polistirene Espanso

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Tema Tecnico

Le ultime notizie sull’argomento