STIFERITE per la riqualificazione energetica di un fabbricato dell’A.T.E.R.

STIFERITE

Nell’ambito di una serie di interventi di rigenerazione urbana, STIFERITE ha contribuito alla riqualificazione energetica di un fabbricato ad uso civile abitazione di proprietà dell’A.T.E.R. del comprensorio di Civitavecchia, sottoposto a un intervento di manutenzione straordinaria.Edificio prima, durante e dopo l'interventoIl fabbricato oggetto della riqualificazione si sviluppa a torre per nove piani fuori terra ed è costituito da una struttura portante in c.a. e tamponature di completamento. Al suo interno prendono posto quaranta unità immobiliari disimpegnate mediante un unico vano scala servito da due impianti ascensore.

La necessità di manutenzione è stata riscontrata in particolar modo sulle facciate, segnate dalla presenza di diffuse efflorescenze e deterioramento della tinteggiatura, e all’interno delle unità immobiliari, interessate da fenomeni di condensa diffusi con una chiara leggibilità dei ponti termici strutturali e morfologici.

Per la riqualificazione delle superfici di facciata è stato applicato un sistema di isolamento a cappotto e realizzata una coibentazioni delle strutture opache che ha coinvolto anche le superfici orizzontali di copertura, le murature di separazione tra le unità immobiliari ed il vano scala condominiale, sul lato rivolto verso l’esterno.Applicazione pannelli STIFERITE L’intervento di riqualificazione energetica ha incluso l’eliminazione di manufatti non autorizzati installati sulle facciate quali condizionatori, doppi infissi, antenne, grate, infissi per la trasformazione da terrazzi in verande, ecc.

L’isolamento a cappotto di STIFERITE

Il sistema a cappotto è stato realizzato impiegando Class SK di STIFERITE, una soluzione che offre importanti vantaggi prestazionali ed economici tra cui:

  • risparmio energetico,
  • miglioramento del comfort degli ambienti interni,
  • eliminazione dei ponti termici,
  • minore sollecitazione termica delle strutture,
  • sfruttamento della capacità termica delle pareti,
  • limitazione di pesi e spessori dei materiali applicati in facciata
  • possibilità di realizzare l’intervento in tempi rapidi e con oneri economici limitati

Grazie alla bassa conducibilità termica che caratterizza gli isolanti STIFERITE è stato possibile ottenere elevate prestazioni isolanti con spessori ridotti; un vantaggio fondamentale in termini di costi di cantiere e di impatto ambientali dell’intervento.

L’intervento sull’edificio di Civitavecchia

Per l’intervento di riqualificazione del fabbricato ATER di Civitavecchia sono stati impiegati diversi spessori (60 e 100 mm) dei pannelli STIFERITE Class SK, a seconda delle diverse aree di intervento. Questa scelta ha permesso di ottenere le stesse resistenze termiche che si sarebbero avute con spessori superiori del 25-40% impiegando pannelli tradizionali.

Il contenimento degli spessori e delle masse volumiche ha ridotto notevolmente le dimensioni e i costi relativi agli elementi accessori del sistema quali i profili di contenimento, i tasselli di fissaggio, le soglie dei fori porte e finestre.

Oltre a garantire ottime prestazioni meccaniche, di resistenza agli urti e di lavorabilità questi pannelli si distinguono per l’attenzione alla sostenibilità ambientale, per la durabilità e la garanzia di sicurezza agli incendi.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Notizie dall'Azienda

Focus prodotti dall'Azienda

STIFERITE produce nelle seguenti categorie