Advertisement

Italia pronta a ratificare l’accordo per il clima entro settembre

Lo hanno annunciato in un comunicato congiunto il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e ministro degli Esteri Paolo Gentiloni

E’ obiettivo del Governo italiano completare l’iter parlamentare per la ratifica dell’accordo di Parigi sul clima nel più breve tempo possibile.

A pochi giorni dall‘adesione formale di Cina e Usa annunciata nel corso del G20 di Hangzhou, in una nota conginuta il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, anticipano che il nostro paese è vicino a definire la legge di ratifica, che potrebbe essere trasmessa entro settembre alle Camere.

Come abbiamo già scritto nei giorni scorsi la ratifica di Stati Uniti e Cina è partiolarmente importante perché fatta dai due paesi che insieme sono responsabili del 38% delle emissioni globali di carbonio.
Ma non basta, l’accordo raggiunto alla Cop21 di Parigi diveneterà infatti effettivo solo se gli Stati che contribuiscono per almeno il 55% alle emissioni lo ratificheranno, assicurando in questo modo di rispettare gli impegni nella lotta ai cambiamenti climatici, con l’obiettivo di limitare l’aumento della temperatura al di sotto dei 2° e possibilmente entro 1,5°C rispetto all’epoca pre-industriale.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento