Verde urbano ed extraurbano: obiettivo piantare 6,6 milioni di alberi

Mite e Comuni hanno firmato un progetto da 330 milioni di euro per la tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano prevista dal Pnrr. Coinvolte 14 città metropolitane con l’obiettivo di piantare 6,6 milioni di alberi

Dal Mite un progetto da 330 milioni di euro per il verde urbano ed extraurbano che coinvolge 14 città metropolitane

Le città sono sempre più inquinate e la qualità dell’aria che tutti noi respiriamo è oggetto di attenzione e continui monitoraggi, considerando gli effetti dell’inquinamento sulla salute dei cittadini. Come sappiamo il verde ha un ruolo importante nel contrastare l’inquinamento urbano, migliorare la qualità ambientale e contribuire al risparmio energetico ed idrico.

Il Ministero della Transizione Ecologica insieme a Ispra, Cufa, Istat e Cirbises, ha firmato un progetto per la tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano prevista dal Pnrr.

Nel complesso vengono messi in campo 330 milioni di euro con l’obiettivo di piantare 6,6 milioni di alberi (per 6.600 ettari di foreste urbane) in 14 città metropolitane. Coerentemente con le Strategie nazionali e dell’Unione Europea, lo scopo del progetto è di migliorare la qualità della vita e il benessere dei cittadini grazie alla crescita di boschi e aree verde in città e nelle zone limitrofe, individuando le zone particolarmente adatte.

Gli obiettivi del programma sono diversi, come si legge nel sito del Mite:

  • salvaguardare e valorizzare la naturalità diffusa, la biodiversità e i processi ecologici legati a ecosistemi pienamente funzionali;
  • ridurre l’inquinamento atmosferico nelle aree metropolitane
  • ridurre le procedure di infrazione sulla qualità dell’aria;
  • recuperare i paesaggi antropizzati, valorizzando le aree interne in diretta relazione ecologica con le aree urbanizzate (corridoi ecologici, reti ecologiche territoriali) e il sistema di aree protette che si trovano vicine alle aree metropolitane;
  • frenare il consumo di suolo e ripristinare i suoli utili.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Le ultime notizie sull’argomento