IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Sistemi di riscaldamento efficienti

Sistemi di riscaldamento efficienti

I moderni sistemi di riscaldamento sono sempre più efficienti e assicurano ottime prestazioni garantendo contemporaneamente risparmio energetico, bassi consumi e benessere abitativo.

A cura di: Raffaella Capritti

 

Grazie agli interventi di riqualificazione energetica è oggi possibile diminuire i consumi di appartamenti e condomini, con una conseguente riduzione dei costi in bolletta, una rivalutazione dell’appartamento oggetto dei lavori, senza dimenticare il contributo al calo delle emissioni nell’atmosfera.

Ricordiamo che per gli interventi che incentivano l'efficienza energetica degli edifici, fra cui rientra anche la sostituzione di impianti di riscaldamento, sono previste almeno fino a dicembre 2016 le detrazioni fiscali del 65%. Il Senato ha approvato nei giorni scorsi una mozione che impegna il Governo a prorogare l'ecobonus per un periodo di 3 anni. 

 

Di seguito vi proponiamo una breve guida dedicata ad alcuni dei sistemi di riscaldamento efficiente, ricordando che si devono sempre considerare le caratteristiche dell'abitazione, la potenza termica necessaria a scaldare le singole stanze calcolata in kW, le fonti energetiche disponibili e le eventuali dispersioni di calore.

Riscaldamento a infrarossi

E’ un sistema particolarmente indicato in ambienti poco adatti ai sistemi di riscaldamento convenzionali, perché molto grandi o soggetti a correnti d’aria, o dove ci sia necessità di avere calore velocemente o saltuariamente, per esempio in verande o gazebo.


Nel riscaldamento a infrarossi le onde elettromagnetiche riscaldano le superfici della stanza, con una minima dispersione del calore. Tra gli altri vantaggi assicura che gli ambienti rimangano asciutti ed evita il sollevamento di polvere. 

 

Star Progetti propone la gamma di prodotti Helios Radiant Titan ad alta efficienza a raggi infrarossi, basata sulla tecnologia sviluppata dall’azienda Helios Radiant IRK che permette di dirigere il calore degli infrarossi proprio come i raggi del sole esattamente verso quelle zone interne ed esterne che ne hanno necessità e solo per il tempo richiesto.

Impianti riscaldanti a battiscopa

Sono sistemi che uniscono battiscopa e pannello radiante. Presentano il vantaggio di riscaldare angoli freddi e difficilmente raggiungibili, inoltre sono molto indicati per il problema dell’umidità di risalita. All’interno del battiscopa vengono inserite tubazioni in rame e parti metalliche e il calore viene distribuito uniformemente tramite le pareti. L'impianto radiante a battiscopa può essere collegato a pannelli solari o a un sistema solare termico per la fornitura di acqua calda.

Tra gli altri vantaggi è di semplice installazione e non necessita di particolari lavori. L’unico svantaggio è che i mobili non possono essere posizionati attaccati al battiscopa ma bisogna avere l’accortezza di tenerli leggermente staccati dal muro.

 

Il battiscopa riscaldante” Best Board si adatta con armonia in qualsiasi ambiente

Riscaldamento radiante a soffitto

Si tratta di un sistema di riscaldamento e raffrescamento a irraggiamento particolarmente adatto per assicurare la miglior temperatura in grandi ambienti, come capannoni, palestre o open space. Tra i vantaggi l’irraggiamento concentra il calore verso il basso, assicurando ottimo comfort termico ed evitando dispersioni. Gli impianti radianti entrano in funzione in tempi ridotti, assicurando in breve la sensazione di benessere.  Si riduce quindi sia lo spreco energetico che il costo in bolletta. Grazie all’assenza di moti d’aria l’impianto radiante a soffitto è assolutamente silenzioso.

 

 

 

I nastri radianti Girad di Fraccaro assicurano calore istantaneo e risparmio energetico. Semplici da installare sono controllati da sistemi digitali e da remoto, in telegestione, per programmare il funzionamento comodamente e ottimizzare con precisione i consumi.

Riscaldamento a pavimento

Si tratta di una soluzione a pannelli radianti che assicura una serie di vantaggi, prima di tutto in termini di spazio perché è nascosto sotto il pavimento, permettendo l'assoluta libertà architettonica, inoltre muove pochissima polvere, lavora a basse temperature di acqua, assicurando un ottimo risparmio in termini di consumi energetici e emissioni più basse di CO2. Il riscaldamento a pavimento garantisce una distribuzione ottimale e omogenea del calore nelle stanze. E' inoltre possibile convertire il sistema in un impianto di raffrescamento, semplicemente immettendo acqua fredda (anche solo 15-17 °C) al posto di quella calda.  Le basse temperature garantiscono la massima efficienza delle fonti di calore, idealmente fonti rinnovabili come geotermia o pompe di calore. 

 

 

Uponor propone sistemi ad acqua per riscaldamento e raffrescamento a pavimento, parete o soffitto. Uponor Minitec è un sistema completo che occupa solo 15 mm, oltre al rivestimento e si può installare anche sopra le pavimentazioni esistenti, senza che siano necessari particolari interventi. 

Caldaia a condensazione + pannelli radianti

Abbinando a un impianto a pavimento una caldaia a condensazione è possibile ottimizzare risparmio energetico e bassi consumi.
Entrambi infatti lavorano a bassa temperatura dell’acqua, che diffonde il calore in maniera omogenea dal basso verso l'alto, assicurando il miglior comfort possibile.
Le caldaie a condensazione, a differenza di quelle tradizionali, riescono a utilizzare una parte dell'energia termica contenuta nei fumi di scarico, che altrimenti andrebbe persa.

Integrando le due tecnologie, a fronte di un maggiore investimento iniziale per i lavori di installazione, si potranno avere i benefici di entrambi i sistemi in termini di maggiore comfort, assenza di polveri e allergeni, minori consumi, risparmi in bolletta fino al 40%. 

 

 

La nuova caldaia a condensazione Urbia Green Link di Chaffoteaux garantisce ottime prestazioni con il minimo dei consumi e si può facilmente monitorare da remoto con il proprio smartphone.

 

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
27/07/2016

Contabilizzazione del calore e termoregolazione: in Gazzetta il D.Lgs 141/2016

  E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 172 del 25 Luglio 2016. il decreto Legislativo 18 luglio 2016, n.141, che tratta le "Disposizioni integrative al decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102, di attuazione della direttiva ...

23/07/2015

Impianti termici ed etichettatura: regolamenti dettati dall'UE

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea L193 del 21 Luglio 2015 alcuni dei regolamenti che sono stati adottati dalla commissione europea inerenti alla progettazione ecocompatibile e all'etichettatura di stufe, caldaie e pannelli ...