IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > átika, la demo-house che risparmia energia e ottimizza i consumi

átika, la demo-house che risparmia energia e ottimizza i consumi


  • Luogo
    Milano
  • Impresa
    Velux, Fiat, Cascina Bollate, Modulnova
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE

 

Uno degli obiettivi della Commissione Europea è ridurre i consumi energetici almeno del 13% entro il 2020. Anche in Italia è accresciuta in modo significativo l'attenzione del Legislatore sul tema dell'energia: gli sgravi fiscali previsti dalle ultime Finanziarie prevedono incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici e per l'installazione di pannelli solari.
Con l'approvazione del nuovo Piano Casa, le regioni hanno l'opportunità di dare un nuovo impulso alla riqualificazione urbana, sia dei centri storici che delle aree residenziali, ricostruendo gli edifici degradati con attenzione al risparmio energetico, riqualificando i quartieri di edilizia pubblica e convenzionata e permettendo alle famiglie di ampliare il proprio spazio abitativo.
Partendo da questi principi è stata inaugurata lo scorso 3 settembre in Fiera Milano átika, una demo-house innovativa, di classe energetica A+, nata sulla scorta di un progetto internazionale sulla  sostenibilità in edilizia. Milano è stata scelta quale emblema delle nuove opportunità fornite dal piano casa per il rilancio di un'edilizia rispettosa dell'ambiente ed energeticamente efficiente.
L'iniziativa, realizzata sotto il patrocinio dei Ministeri dell'Ambiente e dello Sviluppo Economico, è promossa da VELUX, uno dei marchi leader a livello mondiale nel settore, in collaborazione con Fiera Milano.
átika è stata presentata in anteprima alla stampa dall'amministratore delegato di VELUX Italia, Massimo Buccilli, dall'assessore al Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia, Davide Boni e dal presidente di Fiera Milano, Michele Perini.
Situata all'ingresso Sud del quartiere fieristico, átika resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino alla primavera 2010 nei giorni in cui il centro espositivo ospiterà manifestazioni. L'obiettivo del progetto è quello di sensibilizzare i cittadini alle tematiche legate al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.
Rispetto a una casa tradizionale, átika si distingue per l'ambiente salubre, il basso consumo energetico, il buon comfort interno e le condizioni ottimali di luce naturale in tutti i periodi dell'anno, adottando le ultime disposizioni della Commissione Europea sul risparmio energetico.
"La Regione Lombardia è da sempre impegnata a sostenere l'utilizzo di materiali e strutture che consentano di raggiungere standard qualitativamente elevati, - ha commentato l'Assessore regionale al Territorio e Urbanistica, Davide Boni - che garantiscano un notevole risparmio energetico, senza per questo rinunciare a vivere in abitazioni confortevoli. Un impegno che traspare anche dallo stesso piano per il rilancio edilizio, attraverso il quale si punta a migliorare il patrimonio residenziale esistente anche da un punto di vista ambientale, tanto che le previsioni stimano un risparmio annuo energetico, per la sola Lombardia, valutabile in circa 44 milioni di euro".
 "Nello spirito con cui anche il quartiere fieristico di Rho è stato costruito, il progetto átika si inquadra perfettamente per far conoscere al meglio le nuove opportunità di una soluzione ecosostenibile. E' un esperimento di architettura abitativa di grande interesse, che dimostra come sia possibile coniugare ecosostenibilità, efficienza energetica e massimo comfort" ha dichiarato il presidente di Fiera Milano Michele Perini. "Noi siamo molto attenti alla tutela dell'ambiente, come dimostrano le soluzioni tecniche adottate nella costruzione di questo complesso e la bonifica del territorio su cui insiste. E siamo ben consapevoli del fatto che l'energia è la grande sfida per l'umanità (fa parte di questa consapevolezza la decisione di costruire sui nostri tetti il più grande impianto fotovoltaico del mondo). Per questo abbiamo subito aderito alla richiesta di ospitare átika nei nostri spazi. Per diversi mesi non solo gli operatori economici che vengono in Fiera, ma chiunque sia interessato a vedere e visitare un edificio intelligente potrà soddisfare la sua curiosità. E, speriamo, recepire e applicare qualche suggerimento".
"Uno degli obiettivi della Commissione Europea è ridurre i consumi energetici almeno del 13% entro il 2020. Questo obiettivo porterebbe a un risparmio complessivo comunitario di oltre 100.000 miliardi di euro e a una riduzione di 780 tonnellate di CO2 all'anno. Gli edifici rappresentano una delle principali fonti di spreco e di emissioni di CO2 e quindi il settore dell'edilizia svolgerà un ruolo determinante e indispensabile nell'ottenimento di questi obiettivi. "- ha affermato Massimo Buccilli, AD di VELUX Italia. "Con átika, noi di VELUX abbiamo cercato di dare il nostro contributo allo sviluppo di un'architettura del sud europa che coniughi tutte queste istanze: comfort, risparmio ed efficienza energetica senza trascurare l'estetica".
átika raggiunge una classe energetica A+, secondo la normativa italiana
L'aspetto più importante è che átika garantisce un'efficienza energetica e un comfort abitativo ottimali sia con il caldo che con il freddo, a differenza di molte altre tipologie di case passive dove l'aspetto invernale è preponderante. Grazie all'utilizzo degli schermi solari e della ventilazione naturale i consumi per la climatizzazione estiva si riducono da 172 kWh/m² a 41 kWh/m² con un risparmio di energia primaria superiore al 75%.
L'innovazione di átika è quella di coniugare architettura e progettazione, con materiali e tecnologie. Il tetto della casa è stato studiato come un dispositivo capace di far ottenere la più grande quantità d'energia possibile in inverno e come protezione dal sole in estate. Le finestre e i pannelli solari sono collocati strategicamente a seconda dei diversi angoli d'inclinazione del tetto.

I partner del progetto
VELUX si è avvalsa di quattro partner d'eccezione:
Fiat, a testimonianza del fatto che rispetto per l'ambiente e mobilità possono coesistere perfettamente davanti ad átika è in mostra la nuova Panda Cross Natural Power.
Cascina Bollate, una cooperativa sociale nata nel dicembre del 2007 all'interno della Casa di Reclusione di Milano - Bollate, in cui giardinieri liberi e detenuti lavorano insieme. Per il giardino di átika sono state scelte piante a basso consumo, resistenti e non idrovore: le graminacee, inoltre sono stati installati 3 orti in piedi by Reviplant ®, si tratta di un pannello verticale di substrato fertile rivestito con fibra di cocco, alto 2 metri e largo 1,20 cm, in cui coltivare in pochissimo spazio le verdure dell'orto.
Per pavimenti e rivestimenti sono stati utilizzati i prodotti Cotto D'Este: tutta la pavimentazione e il bagno di átika sono stati rivestiti in Kerlite, la nuova innovativa superficie per l'architettura. Viene prodotta in lastre intere di 300x100 cm senza l'impiego di stampi e cotta senza l'emissione di fumi inquinanti.
Modulnova coniuga l'esclusività di progetti di alto design con l'utilizzo di materiali innovativi. La particolarità della collezione Twenty è il fatto che le cucine e i bagni siano interamente costituiti da Kerlite, e che il prestigioso materiale rivesta, in maniera assolutamente inusuale, anche pensili e ante. L'utilizzo della kerlite per tutti i rivestimenti, compresi i lavabi, fanno dell'offerta Modulnova una scelta di stile ma anche di estrema comodità.
 
Per ulteriori informazioni
www.velux.it 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO