IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > Infissi di ultima generazione

Infissi di ultima generazione

Meglio PVC, legno o alluminio? Quali sono le finestre più performanti e quelle per risparmiare energia? Come si accede alle detrazioni fiscali? Piccola guida rapida alla scelta delle finestre

A cura di: Claudia Capperucci

 

Come altri settori dell’edilizia, anche il comparto degli infissi ha fatto passi da gigante nell’evoluzione tecnologica. Un tempo la scelta si giocava soprattutto sul fattore economico e sulla facilità di manutenzione (scelgo i profili in PVC perché sono economici, resistenti e duraturi, oppure faccio una scelta di stile e opto per il legno).

 

Oggi la finestra è diventata un autentico elemento di design e nei progetti più professionali sono architetti e interior designer a suggerire quella più adeguata al contesto, forti anche del fatto che la ricerca ha abbattuto limiti e luoghi comuni e che si può avere una finestra in legno con grandi prestazioni tecnologiche e semplice manutenzione, come una in alluminio con alte prestazioni isolanti e naturalmente una in PVC dalla forte personalità. Inoltre le più all’avanguardia non lasciano niente al caso, dai materiali dei profili al vetro, per garantire livelli altissimi di isolamento termico e acustico.

Legno lamellare

Il legno è esteticamente il materiale ancora oggi più quotato per gli infissi, si coordina bene con elementi d’arredo e rivestimenti e anche esternamente è l’ideale nelle ristrutturazioni.

 

Inoltre, da sempre il legno è il materiale con il minor valore di conducibilità termica. Tra i suoi limiti c’è, invece, la minor resistenza agli agenti atmosferici e quindi una durabilità inferiore. A questo le aziende di produzione hanno in parte trovato una soluzione utilizzando il legno lamellare che risulta più resistente del legno massello essendo strutturato in diversi strati incollati. È un materiale composito con molte virtù: presenta ottimi livelli di isolamento termico e acustico ed è indeformabile. Tutti elementi che consentono alle aziende di offrire anche una garanzia di 10 anni.

 

Serramento Clima92 Complanare di Alpilegno, realizzato in legno lamellare

Clima92 Complanare di  Alpilegno è un modello realizzato in legno lamellare “netto” di abete 1ª scelta certificato PEFC (Programme for Endorsment of Forest Certification) ed è verniciato con l’innovativo sistema di verniciatura “Remmers Long Protection®”, che consente di fornire una garanzia di 10 anni sulla durata del film protettivo. Il vetro è del tipo a risparmio energetico con un valore di Ug. 0,6 W/(m²K) e un potere fono isolante con un abbattimento acustico di 47 dB, spessore totale di 54 mm.

Metallo e PVC

Il PVC è da sempre la scelta più economica tra gli infissi, per i costi competitivi rispetto agli altri materiali, ma è molto apprezzato anche per le alte prestazioni, è un materiale termoplastico (cloruro di polivinile), molto resistente agli agenti chimici e quindi duraturo.

Inoltre risulta perfetto in questa applicazione perché è leggero e idrofugo. Oggi le qualità più alte di finestre in PVC garantiscono anche profili molto sottili, che privilegiano le dimensioni del vetro e quindi migliore estetica e maggior passaggio della luce.

 

La finestra KF500 di Internorm in PVC e ad alte prestazioni

La finestra KF500 di Internorm, qui nella versione in PVC bianco classico, è un sistema di a 5 camere con inserto in schiuma. Di serie KF500 monta il triplo vetro LIGHT/SolarXPlus basso-emissivo, che prevede il fissaggio perimetrale continuo e ininterrotto del vetro al telaio del battente, grazie alla tecnologia brevettata FIX-O-ROUND. Questo sistema garantisce maggiore sicurezza antieffrazione, migliore stabilità e migliore isolamento termico e acusticoRaggiunge valori di isolamento termico fino a Uw 0,61 W(m2K) e isolamento acustico fino a 46 dB. 

 

Il materiale più utilizzato, invece, in fatto di ottimizzazione dei profili è da sempre il metallo, soprattutto in quei progetti che presentano grandi superfici vetrate. La ricerca nel suo caso ha lavorato negli ultimi decenni per migliorarne la resistenza alla corrosione e offrire una più ampia varietà di finiture.

 

La finestra Cristal fa parte della serie in alluminio FIN-Project di Finstral

Cristal fa parte della serie in alluminio FIN-Project di Finstral. Il vetro diventa protagonista assoluto. Step-line Cristal (versione in foto) presenta un’estetica liscia, con la superficie interna dell’anta completamente in vetro. Le linee esterne sono sottili. L’isolamento termico ha un valore Uw fino a 0,84 W/m²K; l’isolamento acustico raggiunge un valore Rw fino a 41 dB.

 

Strutture miste

Molto diffusi sono anche gli infissi in materiali misti, soprattutto metallo e legno. Sono realizzati coniugando le virtù dei diversi materiali: resa estetica e proprietà isolanti (sia termiche che acustiche), alta resistenza e profili ridotti al minimo, bassa conducibilità e manutenzione ridotta al minimo. Tra i migliori vi sono quelli in legno e allumino, per esempio, dove il primo è utilizzato per la parte interna, soddisfacendo così la richiesta di calore ed estetica, e il secondo per l’esterno, dove offre un’alta protezione dagli agenti atmosferici. La stessa filosofia si applica ai modelli misti in legno e PVC.   

 

Una scelta di design e dalle alte prestazioni energetiche viene fornita dai serramenti che combinano questi materiali: in genere sono composti da alluminio esterno e legno posto internamente.

 

La serie di finestre e porte Alluminio-Legno AELLE 80 STH di Metra ha il cuore di alluminio a taglio termico del sistema battente che garantisce alte prestazioni di isolamento termico per grandi dimensioni. Il lato interno è rivestito in legno naturale.

 

Anche per le finestre da tetto le aziende propongono soluzioni termoisolanti e ad alto risparmio energetico. 

Le finestre da tetto super-termoisolanti FTT di Fakro sono un serramento di nuova generazione che, grazie all'nnovativa tecnica di costruzione assicura ottimi parametri, garantendo il massimo risparmio energetico e comfort d’utilizzo.

 

Nuove finestre da tetto super-termoisolanti FTT di Fakro progettate in conformità con i requisiti degli edifici passivi

 

Vetri

Anche i vetri nelle resa tecnologica delle finestre giocano un ruolo fondamentale e hanno rivelato negli ultimi anni potenzialità inaspettate. I modelli più efficienti riducono al massimo i consumi (permettendo di accedere alle detrazioni previste di volta in volta dalla legge di stabilità), necessitano di una bassissima manutenzione e proteggono dalle intrusioni grazie all’alta capacità di antieffrazione.

 

I migliori hanno un basso fattore solare e un’elevata trasmissione luminosa, permettono cioè di far passare la luce senza che questa crei condizioni climatiche disagevoli (sia in inverno che in estate). Vi sono i sistemi selettivi, particolari rivestimenti basso emissivi che permettono il passaggio del 40-70% del calore generalmente trasmesso dai vetri isolanti, pur garantendo un’eccellente trasmissione di luce naturale.

 

I vetri Sgg Cool-Lite Xtreme di Saint Gobain si caratterizzano per gli alti valori di selettività

Appositamente studiati per il clima mediterraneo, i vetri Sgg Cool-Lite Xtreme di Saint Gobain Building Glass si caratterizzano per gli alti valori di selettività. Grazie all’elevato fattore Solare, mantengono gli ambienti freschi nella stagione estiva e l’isolamento termico permette di avere gli ambienti più caldi in inverno e ridurre l’effetto di parete fredda vicino al vetro.

 

E le combinazioni a tre strati, sistemi basso emissivi, con sottili rivestimenti in metalli nobili e gas nobili come argon o cripton che vengono inseriti nelle intercapedini e provvedono ad un perfetto isolamento termico.

 

City è il serramento di Navello con telaio in legno e alluminio

City è il serramento di Navello con telaio in legno e alluminio che scompare per lasciare spazio a un'anta tuttovetro che offre il più ampio sguardo sull’esterno. È realizzato con battente di sezione 78x74 mm, mentre il telaio (69x101mm) dispone di una tripla guarnizione che consente di ottenere elevate prestazioni di isolamento termo-acustico. Il vetro è posizionato completamente verso l’esterno per aumentare l’isolamento termico

 

Certificazioni

Oltre alla normativa europea UNI EN 14351 che stabilisce le caratteristiche prestazionali delle finestre e delle porte esterne pedonali e alla EN 16034 che si occupa delle caratteristiche di resistenza al fuoco e di controllo fumo per porte pedonali e finestre, esistono altre certificazioni in materia, di carattere volontario.

 

L’Agenzia CasaClima ha istituito la certificazione Finestra Qualità in cui rientrano quei prodotti con alto standard qualitativo secondo i criteri di sostenibilità promossi dall’ente (sul sito è presente l’elenco delle aziende che rientrano in questi standard). Per la posa, inoltre, di fondamentale importanza è la norma UNI 11673 che stabilisce: come si deve fare la progettazione del giunto di posa al fine di avere prestazioni non inferiori a quelle delle ante, le caratteristiche dei materiali e come risolvere le situazioni di criticità nel caso di sola sostituzione dei serramenti. 

Detrazioni per l'acquisto di serramenti

Con la Legge di Bilancio 2018 è stato prorogato lo sconto fiscale (Ecobonus 2018) per chi effettua lavori di riqualificazione energetica. Per le abitazioni private si può beneficiare della detrazione fino al 31 dicembre 2018 mentre per i condomini è in vigore fino al 2021. Ma vi sono alcune novità. Per la sostituzione e la posa in opera degli infissi, la destrazione è passata, infatti, dal 65% al 50%. La detrazione fiscale si può richiedere fino a una spesa massima di 60.000 euro.

 

Nella nota di aggiornamento del DEF (Documento di economia e Fiananza) presentata ai primi di ottobre alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici anche per il 2019.

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
22/08/2019

L’iconico grattacielo a energia quasi 0 che richiama la bandiera del Kazakistan

Tower of the sun è un grattacielo futuristico alto 121 metri con un’apertura enorme al centro che ricorda il sole presente nella bandiera kazaka. Una reinterpretazione moderna e sostenibile per la capitale Nursultan. L’edificio sfrutta la ...

21/08/2019

L’Harvard Center for Green Buildings and Cities diventa ad energia zero

HouseZero è la sede dell’Harvard Center for Green Buildings and Cities; grazie ad una riconversione completa e profonda, la vecchia casa degli anni ’20 è stata trasformata in un vero e proprio laboratorio vivente, diventando ad ...

20/08/2019

“Lumière, Lumières”, il padiglione francese per Expo 2020 di Dubai

Brune Poirson, Ministro della transizione ecologica e solidale, ha svelato Lumière, Lumières, il padiglione della Francia per l'Esposizione Universale Expo 2020 di Dubai, una visione audace, conquistatrice e innovativa della ...

16/08/2019

La torre in legno con foresta verticale integrata

Sarà una delle strutture in legno più alte d’Europa e sorgerà nel cuore di Zagabria, per diventarne il simbolo. Separerà la città vecchia dalla nuova, ricostruita nel dopoguerra. Una torre strategica che integra una ...

12/08/2019

Moduli in legno e pareti di paglia per le scuole del Malawi

Sostenibilità, modularità e materiali locali. Sono i requisiti principali soddisfatti dal nuovo progetto di scuola per i bambini del Malawi. Un progetto a scopo benefico che può essere replicato a livello globale. Una struttura in legno ...

06/08/2019

L’eco resort alimentato interamente dall’energia fotovoltaica

Non avete ancora deciso dove andare in vacanza? Vi diamo un'idea! Il Kudadoo Maldives Private Resort è una struttura di lusso che coniuga sostenibilità e ambiente. Interamente alimentato dall’energia solare, i suoi pannelli fotovoltaici e ...

30/07/2019

Un grattacielo urbano che respira per dare nuova vita a Shenzhen

Progettato per uno dei distretti più densamente popolati della città cinese, Futian, il nuovo grattacielo sarà un importante centro culturale in grado di risanare la qualità urbana e la vita pubblica dei cittadini cinesi. Alto ...

30/07/2019

UpTown: presentato in anteprima un appartamento dello Smart District

Si è di recente tenuta la presentazione dell’appartamento progettato dall’interior designer Andrea Castrignano, ubicato nell’edificio in linea ospitato dalla zona sud dello Smart District UpTown. Questo evento ha segnato ...