Più sostenibilità con l’impianto di sollevamento Ecolift di KESSEL

KESSEL presenta Ecolift, l’impianto di sollevamento ecologico che garantisce un maggior risparmio energetico, appositamente sviluppato per la protezione dei locali interrati degli immobili residenziali dal riflusso solo quando necessario.

Impianto di sollevamento EcoliftL’utilizzo dell’impianto di sollevamento Ecolift preserva i locali interrati dall’eventuale azione delle acque di riflusso, garantendone la possibilità di utilizzo continuo. L’importanza di proteggere questi locali nasce dalla necessità sempre più diffusa di estendere gli spazi abitativi, motivo per il quale spesso il piano inferiore viene adibito a bagno di servizio o lavanderia.

I vantaggi dell’impianto di sollevamento Ecolift

Limpianto di sollevamento ibrido Ecolift sfrutta la pendenza naturale per lo smaltimento di acque di scarico verso la canalizzazione, funzionando anche in assenza di corrente, e attiva le pompe solo in caso di riflusso.

Questo si traduce in un maggior risparmio energetico, in una significativa riduzione dei costi di manutenzione e in una riduzione dei rumori della pompa, generati solo in situazioni eccezionali.

Grazie alla dotazione di sistemi di chiusura motorizzati, in caso di riflusso è garantita la separazione sicura tra la canalizzazione e l’edificio; inoltre, la rilevazione pneumatica del livello e il sensore d’allarme separato offrono una sicurezza aggiuntiva e in caso di chiusura involontaria entra in gioco la valvola a saracinesca con fermo di sicurezza.

Installazione del sistema ibrido Ecolift

Il sistema di sollevamento ibrido Ecolift è integrato in un pozzetto di polietilene di alta qualità, resistente all’acqua freatica fino a 3 m e conforme alle normative, la cui installazione interrata è adatta sia per le strutture murarie che per le costruzioni in calcestruzzo.KESSEL EcoliftIl pozzetto può essere montato fino a un’altezza di 5 m e, grazie al peso ridotto, risulta essere molto agevole da montare.

Nel caso delle strutture murarie il rialzo per l’installazione del pozzetto dispone di una flangia, collocabile senza soluzione di continuità al centro di una soletta di cemento di spessore convenzionale.

E’ possibile realizzare l’installazione in presenza di uno scarico non interrato senza grandi opere edili, anche in una fase successiva, rendendo l’impianto più accessibile.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico