IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il fotovoltaico a livello globale continua a prosperare

Il fotovoltaico a livello globale continua a prosperare

SolarPower Europe: entro il 2020 si può arrivare a una potenza cumulata di 700GW

 

 

Il 2016 è iniziato bene per il fotovoltaico: nel primo trimestre la Cina da sola ha installato oltre 7 GW; l’Europa ha superato la soglia dei 100 GW di capacità installata e i segnali che arrivano da molte altre parti del mondo sono forti e positivi. In base all’andamento del primo trimestre, il nuovo installato nel 2016 dovrebbe superare la soglia dei 60 GW.

 

Questi i principali dati che emergono dal “Global Market Outlook For Solar Power 2016-2020”, pubblicato da SolarPower Europe, associazione del settore dell'energia solare in Europa, che sottolinea come l’energia fotovoltaica sia sempre più riconosciuta come soluzione per combattere i cambiamenti climatici , alla luce delle decisioni prese dalla COP21 di Parigi per il contenimento del riscaldamento globale a 1,5°. Il Rapporto parla di un settore in crescita, con paesi che si preparano a un vero e proprio boom, e con una domanda in aumento su tutti i continenti dal 25,6% a 50,6 GW.

 

La potenza fotovoltaica cumulata a fine 2015 a livello globale era pari a 229 GW, con un aumento del 29% rispetto al 2014. Negli ultimi 5 anni la potenza fotovoltaica a livello mondiale è cresciuta del 45% e il mercato è cresciuto di 45 volte in un solo decennio.
Negli ultimi 3 anni, si legge nel documento, l’Asia è stata il driver principale dello sviluppo del solare. Nel 2015 i tre mercati principali sono stati Cina, Giappone, e Stati Uniti, con i primi due paesi responsabili di oltre il 50% della nuova capacità fotovoltaica installata.
La Cina ha anche tolto il titolo alla Germaia come Paese con la maggiore capacità totale di energia solare installata, raggiungendo 43 GW.

 

Buone notizie anche per il mercato europeo che, per la prima volta dal 2011, nel 2015 è cresciuto del 15% rispetto all’anno precedente, con 8.2 GW di potenza cumulata. E’ però probabile un nuovo calo nel 2016 legato alla fine degli incentivi nel Regno Unito che ha trainato la crescita del 2015. Nel Vecchio Continente, fatta eccezione per Regno Unito e Germania, tutti i mercati hanno installato meno di 1 GW di energia solare nel 2015, l'Italia, una volta leader europeo, ha installato circa 300MW.

Entro il 2030 l'energia solare in Europa potrebbe coprire il 15% della domanda di elettricità. 


A partire dal 2017 l’Europa dovrebbe tornare a valori positivi, grazie all’aumento dei sistemi di autoconsumo per il fotovoltaico residenziale e commerciale.
L'industria del solare,  fa notare il rapporto, ha lavorato duramente per rendere economicamente competitivo il solare rispetto ai combustibili fossili, e continua nei suoi sforzi per ridurre ulteriormente i costi.

Nei prossimi anni la Germania continuerà ad avere la leadership, la Turchia crescerà moltissimo e l'Italia dal 2016 al 2020 dovrebbe aggiungere 4 GW di nuova capacità.

 

 

Il Rapporto propone 3 scenari possibili da qui al 2020 che prevedono che la capacità totale solare globale potrebbe essere compresa tra 490 GW e 716 GW, lo scenario più probabile parla di 613 GW. In ogni caso, 2 tappe saranno certamente raggiunte, cioè 300 GW di energia fotovoltaica nel 2017, e 500 GW entro il 2020.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...