Superbonus 110%, interventi trainanti e trainati

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito le FAQ dedicate a casi particolari per l’accesso al superbonus. Si conferma il diritto alla detrazione del 110% per la realizzazione di un intervento trainante e uno trainato, purché realizzati contemporaneamente

Superbonus 110%, interventi trainanti e trainati. I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato nella sezione del proprio portale dedicata al Superbonus 110%, la risposta ad alcune FAQ riguardanti casi particolari.

Ricordiamo che la maxi detrazione del 110% è stata introdotta dal Decreto Rilancio per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per interventi di efficientamento energetico e antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Nel caso proposto un contribuente chiede conferma di poter beneficiare della detrazione del 110% per la sostituzione di una vecchia caldaia con una nuova a condensazione con classe energetica A e per la realizzazione di nuovi serramenti.

L’Agenzia ha ribadito quanto specificato dalla circolare 24/E dello scorso 8 agosto: il contribuente ha diritto per entrambi gli interventi a beneficiare della detrazione del 110%, purché siano realizzati congiuntamente, siano effettivamente conclusi e garantiscano il miglioramento di due classi energetiche oppure, ove non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta. Ricordiamo che è necessario che l’Attestato di Prestazione energetica (APE) certifichi il miglioramento di due classi energetiche, come stabilito decreto del Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 6 agosto 2020.

La sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale in condominio, edificio unifamiliare, in un’unità immobiliare che si trovi all’interno di edifici, che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno, rientra infatti tra gli interventi trainanti del Superbonus 110%. Di conseguenza anche l’intervento “trainato” della sostituzione degli infissi potrà beneficiare della maxi detrazione.

Superbonus 110%: gli interventi trainanti

Ai fini della maxi detrazione sono considerati trainanti

  • gli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che riguardano l’involucro degli edifici, compresi quelli unifamiliari, su più del 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo o dell’unità immobiliare sita all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti centralizzati per il riscaldamento, raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria sulle parti comuni degli edifici, o con impianti analoghi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • interventi antisismici.

Gli interventi sono realizzati congiuntamente se le date delle spese sostenute per quelli trainati, sono ricomprese nell’intervallo di tempo individuato dalla data di inizio e dalla data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti ammessi al Superbonus.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Normativa

Le ultime notizie sull’argomento