IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Accordo E.ON Anaci per servizi di efficienza energetica per i condomini

Accordo E.ON Anaci per servizi di efficienza energetica per i condomini

E' stato rinnovato per tre anni l'accordo tra E.ON e Anaci, Associazione Nazionale degli Amministratori di Condominio, per per la fornitura di energia elettrica e di servizi di efficienza energetica a circa 400.000 amministrazioni condominiali.

“Questo accordo conferma gli ottimi risultati raggiunti fino ad oggi” - ha commentato Luca Alippi, Direttore Generale di E.ON Energia - “e consolida il nostro rapporto con ANACI, in essere dal 2009".

“ANACI è da sempre impegnata sul tema dell’efficienza energetica e delle energie pulite e rinnovabili, poiché sensibile al problema dell’ambiente e di una migliore qualità dell’abitare; per questo ha sempre condiviso e sostenuto” – ha dichiarato Pietro Membri, Presidente Nazionale ANACI – “tutte quelle iniziative volte allo sviluppo e all’utilizzo delle tecnologie innovative per diminuire i consumi nella prospettiva che, nei prossimi anni, saranno proprio le misure di efficienza energetica a generare i maggiori benefici con i minori costi”.

Grazie alla convenzione con E.ON, gli amministratori di condominio possono beneficiare di servizi dedicati e unici sul mercato, inoltre E.ON garantisce agli amministratori di condominio una fornitura energetica che rispetta l’ambiente: “100% energia rinnovabile E.ON”, è l’offerta che fornisce energia elettrica certificata dalle garanzie d’origine che attestano la produzione in via esclusiva da fonti rinnovabili.

La collaborazione prevede la diffusione e promozione dei prodotti e servizi energetici di E.ON Energia presso gli associati ANACI volta a sensibilizzare gli amministratori di condomìnio su temi energetici e di efficienza, nonché coadiuvare l’associazione nel perseguimento dei propri fini istituzionali.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia