IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Da un corretto trattamento dell'acqua risparmi su consumi e riscaldamento

Da un corretto trattamento dell'acqua risparmi su consumi e riscaldamento

Documento di Aqua Italia che calcola un risparmio di oltre 400 euro all'anno a famiglia

Aqua Italia - Associazione costruttori impianti e componenti  per il trattamento delle acque primarie che fa parte di Confindustria -  in un documento evidenzia che un corretto trattamento dell’acqua nei circuiti sanitari e di riscaldamento, secondo quanto previsto dal DPR 59/09, genera un sicuro risparmio annuo per le famiglie, quantificabile in oltre 400€ a nucleo, oltre a ridurre lo spreco di energie e di emissione di anidride carbonica nell’ambiente.

In particolare il trattamento dell’acqua attraverso impianti di addolcimento comporta notevoli risparmi grazie alla prevenzione delle formazioni di incrostazioni calcaree laddove l’acqua venga sottoposta a processi di riscaldamento. Il trattamento dell’acqua nei circuiti sanitari e di riscaldamento è diventato obbligatorio nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni, sia nell'edilizia privata che in quella pubblica, con il DPR 59/09 “Regolamento di attuazione dell'articolo 4, comma 1, lettere a) e b)", del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia. Un solo mm di calcare comporta infatti un aumento del 18% del consumo di combustibile e corrisponde ad uno spessore di 50mm di acciaio come capacità di scambio termico. Inoltre il trattamento dell’acqua evita anche la formazione di fanghi e residui di corrosione proteggendo nel tempo tutti i circuiti e le apparecchiature domestiche e allungando dunque la vita media degli elettrodomestici.

Aqua italia ricorda inoltre che con l’entrata in vigore del DPR 74/13 e DM 10.02.14, è stato introdotto un regime di controlli sugli impianti termici da parte di installatore e manutentore che prevede anche la verifica della presenza e funzionalità delle apparecchiature di trattamento dell’acqua.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia