IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Debutto in borsa di Enel Green Power

Debutto in borsa di Enel Green Power

La controllata ‘ecologica' del colosso energetico italiano, Enel Green Power, dopo il via libera della Consob al prospetto informativo, è approdata al listino italiano e spagnolo.
La forchetta di prezzo è fissata tra un minimo per azione di 1,80 euro e un massimo vincolante di 2,10 euro. Per partecipare al collocamento in borsa di Egp sarà quindi necessario un investimento minimo di 3.600 euro: l'importo del lotto minimo dedicato ai piccoli risparmiatori è infatti pari a 2.000 azioni, anche se c'è la possibilità di sottoscrivere un lotto ‘maggiorato' di 20.000 azioni.
E' inoltre prevista una ‘bonus share': quell'azionista che terrà i titoli acquistati per almeno 12 mesi, otterrà una nuova azione gratis per ogni 20 possedute. Per conoscere il prezzo finale, però, che non potrà essere superiore al prezzo massimo di collocamento e risulterà identico sia per l'offerta pubblica che per l'offerta istituzionale, bisognerà aspettare fino al termine del periodo d'offerta, il 29 ottobre, mentre il debutto in borsa è previsto per il prossimo 4 novembre, quando Enel Green Power sbarcherà in contemporanea sui due listini di Milano e Madrid.
Presente in Europa e nelle Americhe, Enel Green Power ha una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2009, a circa 21 miliardi di kwh. Un risultato che permette di soddisfare i consumi di oltre 7,5 milioni di famiglie e di evitare l'emissione in atmosfera di più di 15,5 milioni di tonnellate di Co2. L'azienda ha l'obiettivo di quasi raddoppiare entro il 2014 la capacità installata portandola dagli attuali 5.761 Mw, a 9.200 Mw con investimenti per 5,2 miliardi di euro, attingendo a una pipeline di progetti a vari stadi di autorizzazione di circa 30.000 Mw. Solo in Italia, la società ha una capacità installata di oltre 2.600 Mw, con una produzione pari a circa 12 miliardi di kwh.
La quotazione in borsa è un importante passo per Enel che a dicembre 2008 ha creato EGP per meglio valorizzare le attività nelle fonti rinnovabili già da lungo tempo presenti all'interno del Gruppo. Enel Green Power presenta una solida posizione di partenza, con flussi di cassa positivi: l'utile netto 2009 è di 453 milioni di euro, a fronte di ricavi per 2,1 miliardi di euro e un ebitda di 1,3 miliardi di euro. Egp può quindi finanziare la sua crescita e ripagare gli azionisti, con dividendi più che soddisfacenti.
 
Fonte Adnkronos

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

23/12/2016

Progetto #greenlight, per l'efficienza energetica nelle gallerie

Investimento da 155 milioni di euro per il risparmio energetico nelle Gallerie gestite da Anas e l'aumento della sicurezza       Illuminazione efficiente, risparmio energetico e aumento della sicurezza nelle Gallerie della rete stradale di ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...

16/12/2016

Bill Gates lancia un fondo per le energie rinnovabili da 1 miliardo di dollari

Promosso da Bill Gates, insieme ad altri imprenditori illuminati, un fondo di investimento da un miliardo di dollari dedicato alle nuove tecnologie green  
Le due facce degli Stati Uniti rispetto alle energie rinnovabili e al futuro del ...

16/12/2016

Firmata una nuova direttiva UE per limitare le emissioni

La direttiva europea adottata fissa limiti più rigorosi per i cinque principali inquinanti ed entrerà in vigore il 31 dicembre 2016     Entrerà in vigore il prossimo capodanno la nuova direttiva europea, elemento ...