IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Energia da Fonti Rinnovabili e ICT per la Sostenibilità Energetica

Energia da Fonti Rinnovabili e ICT per la Sostenibilità Energetica

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) in collaborazione con l’Anci promuove il progetto Energia da Fonti Rinnovabili e ICT per la Sostenibilità Energetica, con l'obiettivo di studiare e sperimentare un insieme coordinato di soluzioni innovative per rendere le città sostenibili da un punto di vista energetico-ambientale. il progetto si basa sull'uso diffuso di fonti energetiche rinnovabili (e delle relative tecnologie per l'accumulo e la gestione dell'energia) e sull'utilizzo estensivo di tecnologie ICT per la gestione avanzata dei flussi energetici e per rendere i servizi della città energeticamente efficienti adattandoli alla domanda (favorendo quindi il risparmio energetico e l'uso razionale dell'energia) e alla disponibilità di energia da fonti rinnovabili, anche con il coinvolgimento consapevole dei cittadini.

 

Il progetto verrà attuato su 3 Comuni italiani idonei ad essere trasformati in vere e proprie “Smart Cities”- selezionati attraverso apposito bando emanato dal Cnr – aventi le seguenti caratteristiche:
  • 1 Comune capoluogo di Provincia o con popolazione superiore ai 100.000 abitanti all’interno del quale sia presente un centro storico dotato di monumenti di alta rilevanza storica e munito di almeno un museo pubblico da attrezzare con strumenti multimediali, nel quali studiare e sperimentare un insieme coordinato di servizi e soluzioni innovative improntate al turismo e alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale che la città possiede;
  • 1 Comune con popolazione non superiore ai 7.000 abitanti e con una rete di illuminazione pubblica compresa fra i 600 e i 1.200 lampioni dislocati su tutto il territorio comunale, con l’obiettivo di realizzare servizi di gestione del territorio mirati non solo all’efficientamento energetico, ma anche al miglioramento della vita dei cittadini, rendendola più sicura e piacevole;
  • 1 Comune, sia marittimo che montano, caratterizzato da un elevato impatto turistico, che necessiti della creazione di un sistema di rete a valore aggiunto in termini di accoglienza dei visitatori e assistenza durante la loro permanenza, in collaborazione con le strutture del sistema turistico coinvolte sul territorio.
 
I Comuni che desiderano candidarsi dovranno fornire informazioni sui loro impianti di Illuminazione Pubblica; inoltre il Comune potrà partecipare ad una sola delle categorie.
 
Per ognuno dei tre Comuni selezionati, il CNR effettuerà un investimento in tecnologie e strumentazione pari a circa 1 milione di euro.
 
A parità di punteggio, saranno privilegiati i Comuni che possiedono impianti di produzione di energie rinnovabili, che consentano quindi la sperimentazione di un insieme di soluzioni e tecnologie ICT per la gestione avanzata dei flussi energetici, rendendo i servizi della città efficienti non solo adattandoli alla domanda e ai consumi (favorendo l’uso razionale dell’energia con il consapevole coinvolgimento dei cittadini) ma anche alla disponibilità di energia prodotta da fonti rinnovabili.
 
I Comuni interessati a partecipare alla sperimentazione possono inviare la propria domanda di partecipazione entro il 9 agosto 2013.
 
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c’è la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici più efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Il Sud Italia brucia, i danni per l’ambiente forse irreparabili

Una tragedia per la biodiversità, per lo più opera di piromani, con danni ancora non quantificabili per il territorio e gravi conseguenze per l’economia e le aziende     Dal Lazio fino alla Sicilia, il Sud Italia in questi ...

13/07/2017

Cresce il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Nel 2015 una casa su 14 in legno, Italia al 4° posto in Europa, il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero     Il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi ha presentato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...