IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Recupero e riqualificazione di un edificio scolastico grazie allo #Sbloccascuole2017

Recupero e riqualificazione di un edificio scolastico grazie allo #Sbloccascuole2017

DOW

La scuola di Salice Salentino, in provincia di Lecce, è stata oggetto di un interessante intervento di recupero e oggi vanta ottimi livelli di efficienza energetica raggiunti grazie anche all'applicazione di  XENERGYETICS di Dow.

 

 

 

L'intervento di riqualificazione efficiente dell'istituto scolastico di Salice Salentino è stato realizzato nel 2016 grazie anche all'operazione #Sbloccascuole2017, promossa dal ministero dell'economia e delle finanze nella legge di bilancio 2017, che ha stanziato oltre 400 milioni di euro, a disposizione per l’edilizia scolastica.

Gli interventi di riqualificazione efficiente dell'edilizia scolastica sono di primaria importanza perché possono assicurare diminuzione di emissioni nocive, salubrità degli ambienti, comfort, e rappresentano una vera sfida culturale per i giovani cittadini che, studiando in ambienti belli e energeticamente efficienti, possono sin da piccoli comprendere il valore del rispetto dell'ambiente e dell'efficienza energetica.

 

La scuola di Salice Salentino è stata realizzata negli anni Ottanta, ed è costituita da due corpi di fabbrica con strutture con telaio in cemento armato, collegati tra loro da un percorso coperto e sviluppati su due piani.

Al piano terra si trova la scuola dell’infanzia, al primo piano è riservata alla scuola primaria; nel secondo corpo di fabbrica trovano invece spazio la palestra e il refettorio con i relativi servizi.

 

In questi anni la sola scuola d’infanzia è stata oggetto di alcuni lavori di efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità ambientale, creando in questo modo un’interruzione della continuità prestazionale e formale dell’intero involucro, isolando e disgregando le diverse aree interne ed esterne dell’edificio.

 

Si è dunque reso necessario un intervento di ristrutturazione integrata che interessasse l’intero complesso che, oltre a presentare un generale stato di degrado sia dell’involucro che delle dotazioni impiantistiche, non rispettava le prescrizioni normative in materia di sicurezza, contenimento energetico e funzionalità.

 

 

 

L’intevento di riqualificazione è stato affidato per quanto riguarda la progettazione e direzione dei lavori all’Ing. Giovanni Paolo Miglietta e all’Arch. Angelo Colletta.

 

Sistema a cappotto firmato Dow

Per ottimizzare l’intervento di coibentazione delle pareti perimetrali esterne del plesso scolastico è stato realizzato un cappotto termico con con le lastre in polistirene espanso estruso monostrato XENERGY™ ETICS a spessore 80 mm, la soluzione firmata Dow per i sistemi a cappotto.

Per il cantiere della Scuola Primaria di Salice Salentino sono stati utilizzati quasi 2mila m2 di lastre XENERGY™ ETICS, applicate tramite fissaggio meccanico e incollaggio delle lastre con INSTA-STIK™ ETICS, adesivo in schiuma poliuretanico monocomponente indurente all’umidità.

 

 

I pannelli XENERGY™ ETICS hanno una superficie ruvida, ottenuta con tecnologia di fresatura e appositamente studiata per favorire la presa dell’adesivo nella parte a contatto con la parete e l’aggrappaggio ottimale degli strati di copertura esterna del cappotto.

Le lastre sono inoltre dotate di profili a spigolo vivo sui 4 lati e sono esenti da HCFC e HFC, rispettando dunque i requisiti della Direttiva Europea EC2037/2000.

 

XENERGY™ ETICS è espanso con sola aria nelle celle e additivato di un attenuatore di infrarossi che ne aumenta la resistenza termica, pari a 2,60 m2·K/W per lo spessore 80 mm, tanto che permette di arrivare fino al 20% in più di potere di isolante.

Tra le altre caratteristiche il pannello ha un’elevata resistenza meccanica, resistenza alla compressione e resistenza all’assorbimento d’acqua e all’umidità (risolvendo così il problema delle fessurazioni e infiltrazioni d’acqua meteorica) oltre a un valore di conducibilità pari 0,031 W/m·k per lo spessore 80 mm secondo la EN13164, metodo di prova EN12667.

 

Grazie a queste proprietà è assicurata l'eliminazione dei ponti termici, la protezione delle strutture da sbalzi termici, la limitazione del rischio di condensazione e formazione di muffe, inoltre vengono garantiti una maggiore durabilità delle facciate, un aumento del comfort sia estivo sia invernale e un maggiore risparmio energetico.

Grazie a tutte queste caratteristiche l’applicazione di XENERGY™ ETICS, unitamente ad altre scelte progettuali, sha permesso di raggiungere elevati livelli di efficienza energetica, migliorando il comfort e il benessere di un ambiente delicato come quello scolastico. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...

17/05/2018

Premio internazionale alleccellenza dellarchitettura

Anche il Bosco Verticale di Milano tra i 20 progetti vincitori del RIBA Awards for International Excellence 2018 che rappresentano l'eccellenza internazionale dell'architettura     Il Royal Institute of British Architects (RIBA) ha annunciato i ...

15/05/2018

Nel quartiere di Soho, New York, c un grattacielo che pulisce laria

Per contrastare gli alti livelli di inquinamento atmosferico presenti nelle grandi città, lo studio di architettura Builtd, ha realizzato a New York un condominio di lusso rivestito con una particolare sostanza in grado di purificare l’aria ...

09/05/2018

Il nuovo ostello di LAVA Architects per i millenials

Il nuovo ostello di Bayreuth rivolto a giovani viaggiatori è un progetto che incentiva l’interazione e il rapporto con la natura   a cura di Fabiana Valentini     Giovane, alla moda, vivace, colorato. Il nuovo ostello della ...

19/04/2018

Aggiornata la direttiva EU sullefficienza energetica

Entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva, nella seduta del ...

19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

18/04/2018

Disponibile la nuova versione del software DOCET per la certificazione

ENEA e CNR hanno predisposto la versione aggiornata del software per la certificazione energetica che permette la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di interscambio generato Enea e Istituto per le ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilit

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...