Cofely all’università

Saranno provvidenziali per raggiungere la riduzione di 3 tonnellate l'anno di CO2 gli intervento di Cofely sugli edifici, estesi per 92 mila m2dell'Università Campus Biomedico di Roma: gestione delle centrali termiche, degli impianti elettrici, degli impianti di climatizzazione, dei gruppi elettrogeni, degli impianti idrici sanitari, del trattamento delle relative acque e della manutenzione edile del policlinico universitario, del polo di ricerca avanzata in biomedicina e bioingegneria (PRABB), del laboratorio di ricerca Cesa e del Polo di via Longoni.

Non solo: Cofely si occuperà dell'installazione di un impianto fotovoltaico destinato ad alimentare le pompe di circolazione dell'acqua calda sanitaria, a sua volta prodotta grazie ai pannelli solari. Questo progetto "pilota" potrebbe, in futuro, costituire l'ossatura di un sistema più ampio che permetta all'Università una progressiva autonomia energetica.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico, Solare termico

Le ultime notizie sull’argomento

Vademecum Ecobonus 110%

Vademecum Ecobonus 110%

Da ITALIA SOLARE un vademecum per chiarire le condizioni di accesso al superbonus 110% nella realizzazione ...