Advertisement

Consultazione pubblica sulla Strategia per la riqualificazione energetica degli immobili

Lanciata dal Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell’Ambiente per spingere l’efficienza energetica. Proposte entro il 4 dicembre

Considerando che in Italia, nel solo ambito residenziale, ci sono oltre 12 milioni di edifici, per un totale di più di 31 milioni di abitazioni, che rappresentano circa il 40% del fabbisogno energetico del Paese e che è ormai imperante l’obbligo di passare a edifici a energia quasi zero (NZEB), è evidente che le potenzialità di risparmio legate all’efficientamento energetico sono enormi. Si stima infatti che oltre il 60% degli edifici italiani siano in classe energetica G, ovvero quella con i consumi più alti.

Il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell’Ambiente hanno aperto la consultazione pubblica sulla Strategia per la riqualificazione energetica del parco immobiliare – STREPIN e sul Piano per l’incremento degli edifici a energia quasi zero – PANZEB.

La strategia per la riqualificazione energetica stima il risparmio di energia atteso al 2020 nel settore civile grazie alle misure di promozione dell’efficienza energetica già attivate. Valuta il potenziale di riduzione dei consumi ottenibile con il potenziamento dei meccanismi di supporto in un’ottica cost-effective.

In particolare la strategia energetica nazionale prevede:

  • il rafforzamento di standard minimi e normative, in particolare per quanto riguarda l’edilizia ed il settore dei trasporti;
  • l’estensione nel tempo delle detrazioni fiscali, prevalentemente dedicate al settore delle ristrutturazioni civili, da aggiornarsi per essere rese più efficaci ed efficienti in termini di costo/beneficio;
  • l’introduzione di incentivazioni dirette per gli interventi negli edifici della Pubblica Amministrazione, la quale si trova impossibilitata ad accedere al meccanismo delle detrazioni fiscali e che dovrà svolgere un ruolo di esempio e guida per l’intero comparto economico;
  • l’innalzamento degli obiettivi di risparmio previsti nel sistema dei Certificati Bianchi, strumento incentivante prevalentemente dedicato al settore industriale.

Il Piano d’azione nazionale per l’incremento degli edifici a energia quasi zero (PANZEB) chiarisce il significato di NZEB (Near Zero Energy Building – Edificio a energia quasi zero) e ne valuta le prestazioni energetiche nelle differenti tipologie d’uso e zone climatiche. Stima quindi i sovra-costi necessari per la realizzazione di nuovi edifici NZEB o per la trasformazione in NZEB degli edifici esistenti, tracciando gli orientamenti e le linee di sviluppo nazionali per incrementare il loro numero tramite le misure di regolazione e di incentivazione disponibili.

I soggetti interessati sono invitati a partecipare e a inviare osservazioni e proposte all’indirizzo e-mail strepin@mise.gov.it entro il 4 dicembre 2015.

Scarica il pdf Strategia per la riqualificazione energetica del parco immobiliare nazionale

Scarica il pdf Piano d’azione nazionale per l’incremento degli edifici a energia quasi zero

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento