Efficientamento energetico per 400 case popolari in ER

La Regione Emilia Romagna ha stanziato 6,2 milioni di euro per la riqualificazione sostenibile di circa 400 case popolari

L’Emilia Romagna è sempre più impegnata nella riqualificazione ed efficienza energetica, la giunta ha infatti stanziato 6,2 milioni di euro per la riqualificazione efficiente di oltre 400 alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP).

Si tratta di un nuovo stanziamento, previsto dalla legge di Stabilità, che va ad aggiungersi alle risorse di circa 40 milioni di euro già concessi all’ Emilia-Romagna nell’ambito del Programma di recupero degli alloggi Erp (Decreto Interministeriale del 16 marzo 2015).

Il finanziamento è destinato a Comuni e Unioni per ristrutturare le case popolari o per il contenimento energetico mediante interventi anche di grandi dimensioni, fino a un massimo di 50 mila euro per ogni alloggio, che vengono assegnati in base allo scorrimento della graduatoria approvata nel 2015.

Nel complesso nella regione ci sono oltre 55.000 alloggi di edilizia residenziale pubblica, il 97% dei quali di proprietà dei Comuni. I nuclei familiari composti da una o più persone in lista di attesa per l’assegnazione di un alloggio Erp sono 35mila. Attualmente nelle case popolari vivono 120mila persone.

Da un comunicato della Regione leggiamo che i fondi sono stati così asseganti: 3,667 milioni vanno al Comune di Bologna (interventi su 142 alloggi), 100mila euro al Comune di Sasso Marconi, sempre nel bolognese (6 alloggi); 600 mila euro al Comune di Lugo (Ra) per 12 alloggi; 576 mila euro al Comune di Parma per 30 alloggi; 500 mila al Comune di Modena per 93 alloggi; 208 mila euro alComune di Piacenza (43 alloggi) e 113 mila  al Comune di Fiorenzuola D’Arda, sempre nel piacentino (6 alloggi). Nella provincia di Rimini, 150mila euro al Comune di Cattolica (3 alloggi) e 56mila a quello di Bellaria-Igea Marina(12 alloggi); 192mila euro al Comune di  Forlì (31 alloggi); 48mila euro al Comune di  Ferrara (1 alloggio) e, nel reggiano, 16mila al Comune di Castelnovo di Sotto (4 alloggi) e 24 mila al Comune di Sant’Iario D’Enza (21 alloggi).

Gli interventi dovranno iniziare entro 12 mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento sul Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento