L’Aquila, 30 mln di euro per le Rinnovabili

L’Abruzzo ha concesso alla società impegnata nello sviluppo di infrastrutture energetiche e ambientali – MA&D Power Engineering Spa, l’autorizzazione per la realizzazione nel nucleo industriale dell’Aquila, precisamente a Bazzano Sud, di un impianto di produzione di energia elettrica e termica a biomasse solide di origine agricola e forestale.
Sarà Futuris Aquilana Srl, società attiva nel settore delle energie rinnovabili, in particolare delle Biomasse, che realizzerà e gestirà l’impianto: la stessa sulla base di un’ingegneria esecutiva già avanzata, inizierà la realizzazione dell’impianto nell’autunno del 2010 per avviare la produzione nei primi mesi del 2012.
L’investimento, pari a 30 milioni di euro, consentirà la creazione di circa 20 posti di lavoro, destinati agli addetti all’impianto, e di circa 80 unita’ equivalenti legate all’attività di filiera.
Questa operazione porta a compimento un percorso che ha visto coinvolti attivamente anche gli Enti locali, territoriali e le Pubbliche Amministrazioni del territorio aquilano e della Regione Abruzzo.
Si costituisce cosi’ in Italia una delle prime filiere agricole e forestali energetiche, basate sul principio della filiera corta (la biomassa proviene da un bacino entro i 70 km di distanza dall’impianto). Un caso esemplare di economia sostenibile.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento