Advertisement

Piattaforma digitale per migliorare l’efficienza energetica degli edifici

Sviluppata dal progetto europeo SUNSHINE, finanziato dall’UE, aiuta a mappare le prestazioni energetiche degli edifici

E’ stata già testata in alcune città con buoni risultati la piattaforma digitale, sviluppata nell’ambito del progetto europeo SUNSHINE, per aiutare progettisti, funzionari pubblici e industrie a mappare le prestazioni energetiche degli edifici e a controllare l’illuminazione stradale a distanza.
Per ridurre le emissioni di CO2 è necessario partire dagli edifici, attualmente responsabili di circa il 40% del consumo energetico totale dell’UE. Il progetto è stato sviluppato per aiutare i responsabili delle amministrazioni pubbliche a capire quali azioni sono necessarie per migliorare l’efficienza energetica nei palazzi pubblici e ridurre dunque l’inquinamento.
In Italia ha permesso per esempio a Ferrara di risparmiare circa 2 milioni di euro in costi di certificazione energetica per 10 000 edifici. Il risparmio totale annuale ammonta a circa 450 euro negli edifici pubblici, come ad esempio le scuole.
A Rovereto il consumo energetico è stato ridotto del 19-21% in due progetti pilota, mentre a Bassano sono stati risparmiati 74 euro l’anno per ogni lampione stradale, il che vuol dire una diminuzione del 50% del consumo energetico.

La piattaforma funziona su tre livelli, quello urbano attraverso la mappatura dell’intera città, su scala di edificio creando la consapevolezza delle prestazioni energetiche complessive di un edificio, e su scala di illuminazione stradale, tramite l’automatizzazione delle reti pubbliche di illuminazione stradale.
Tramite delle “ecomappe” è posibile conoscere consumi e sprechi energetici e capire come e dove intervenire. Le ecomappe permettono anche la pre-certificazione energetica degli edifici su scala urbana. La piattaforma tramite i dati meteo locali è anche in grado di suggerire un utilizzo efficiente dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento all’interno degli edifici. Infine permette il controllo interoperabile dei sistemi di illuminazione stradale, basandosi sulla lettura automatica dei contatori che sono accessibili in remoto.

I partner del progetto intendono perfezionare ulteriormente la piattaforma SUNSHINE in modo che possa adattarsi alle esigenze delle singole città europee e gestire i cambiamenti necessari relativi alla diminuzione del consumo energetico.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento