Infobuild
I portali esteri di Infobuild
Iscriviti alla newsletter
Riceverai gratuitamente tutte le informazioni su architettura sostenibile, risparmio energetico e fonti rinnovabili
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Costituita la filiera per pannelli e componenti degli impianti fotovoltaici

Costituita la filiera per pannelli e componenti degli impianti fotovoltaici

Dal primo luglio per accedere agli incentivi le aziende che producono o importano pannelli fotovoltaici devono garantire anche la corretta gestione dei moduli a "fine vita", aderendo a un sistema o consorzio autorizzato a farlo, secondo il Quarto Conto Energia (D.M. 5 maggio 2011 ).

"Si tratta di un fondamentale elemento di trasparenza per un settore destinato a diventare sempre più protagonista della generazione energetica in Italia - dichiara Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente - l'ascesa delle rinnovabili incontra molti ostacoli, legati a incertezze e buchi normativi che troppo spesso si prestano a strumentalizzazioni. L'aver affrontato e risolto le incognite del fine vita è utile alla maturazione delle politiche industriali di un comparto sempre più importante dell'economia del nostro Paese, oltre a fornire garanzia di tutela ambientale e di efficienza d'uso degli elementi minerali che formano le materie prime della componentistica elettronica e fotovoltaica".

Inoltre, con grande soddisfazione dei consorzi di filiera, da sempre impegnati per ottenere la tracciabilità del rifiuto e una più concreta garanzia finanziaria, il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha stabilito, nelle ultime Regole applicative per il Quarto conto energia, che i sistemi o consorzi di recupero devono disporre di una rete di raccolta in possesso delle necessarie autorizzazioni al trasporto dei moduli fotovoltaici a fine vita, con personale professionalmente formato. In particolare i consorzi dovranno garantire la tracciabilità di tutti i pannelli immessi sul mercato; la rendicontazione delle quantità raccolte ed inviate a riciclo; e infine, l'attivazione di un sistema di garanzia della copertura finanziaria, che assicuri la procedura di smaltimento a fine vita anche in caso di insolvenza da parte del produttore o del consorzio stesso.

"Requisiti - spiega il presidente di Cobat, Giancarlo Morandi - che il nostro Consorzio già da tempo ha attivato, siglando un accordo con il Comitato Ifi (Industrie fotovoltaiche italiane), che riunisce circa l'80% delle industrie italiane del settore. Grazie a questa intesa, nel settembre 2011 è nata la prima filiera italiana per la gestione del fotovoltaico a fine vita. Per chi ama e rispetta l'ambiente si tratta di una grande conquista, perché per la prima volta la regolamentazione nazionale di accesso alle tariffe incentivanti sul fotovoltaico prevede espressamente garanzie tutelanti".

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
28/05/2015

Al via il tour del fotovoltaico Sunny Days 2015

SMA propone anche per il 2015 i Sunny Days, incontri dedicati a tutti i professionisti del fotovoltaico: installatori, progettisti, energy manager, proprietari e gestori di impianti e figure commerciali che desiderino essere aggiornti e informati sia dal ...

Al via il tour del fotovoltaico Sunny Days 2015
28/05/2015

Fotovoltaico: pubblicato in GU il decreto per il modello unico per i piccoli impianti

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 maggio n° 121 il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 19 maggio che disciplina la semplificazione delle procedure per realizzare piccoli impianti fotovoltaici integrati sugli edifici, ...

Fotovoltaico: pubblicato in GU il decreto per il modello unico per i piccoli impianti
27/05/2015

Non necessario il permesso di costruire per pannelli fotovoltaici su pergolato di legno

La VI sezione del Consiglio di Stato lo scorso 27 aprile ha emesso una sentenza che stabilisce che nel caso di fotovoltaico realizzato su pergolato, non è necessario il permesso di costruire ma è sufficiente la comunicazione di inzio ...

Non necessario il permesso di costruire per pannelli fotovoltaici su pergolato di legno
26/05/2015

Prorogato al 30 settembre il termine per la presentazione delle richieste di qualifica SEU

IL GSE sul proprio sito informa che, su indicazione dell'Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e rispondendo alle richieste delle Associazioni di categoria, il termine per la presentazione delle richieste ...

Prorogata al 30 settembre il termine per la presentazione delle richieste di qualifica SEU
22/05/2015

In Italia in 4 mesi 78.1 MW di potenza fotovoltaica connessa

ANIE Rinnovabili ha rielaborato i dati di Gaudì dedicati al fotovoltaico nei primi quattro mesi del 2015, da Gennaio ad Aprile. In Italia in questo periodo sono stati installati 78,11 megawatt di impianti fotovoltaici: 16.74 a gennaio, 21.49 a ...

In Italia in 4 mesi 78.1 MW di potenza fotovoltaica connessa
22/05/2015

Installazione dei sistemi di accumulo in piccole isole non connesse alla rete nazionale

Il caso delle piccole isole non connesse alla rete nazionale appare intuitivamente come una situazione particolarmente favorevole allo sfruttamento delle fonti rinnovabili. Come conseguenza quasi inevitabile di una maggiore produzione da rinnovabili e di una ...

Installazione dei sistemi di accumulo in piccole isole non connesse alla rete nazionale
21/05/2015

Eur'Observ'ER: in UE - 32.3% nel 2014 di installazioni fotovoltaiche. Nel 2015 previsti nuovi 8 GW

Dal Rapporto “Photovoltaic Barometer 2015” pubblicato dal consorzio che controlla lo sviluppo delle energie rinnovabili EurObserve'ER, emerge che, mentre il fotovoltaico a livello mondiale ha continuato a crescere tra il 2013 e il 2014, i ...

Eur'Observ'ER: in UE - 32.3% nel 2014 di installazioni fotovoltaiche. Nel 2015 previsti nuovi 8 GW
20/05/2015

OK a semplificazione burocratica per fotovoltaico sui tetti fino a 20kw

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha firmato il decreto, che rientra tra le semplificazioni del “Taglia bollette”, che prevede l'avvio di procedure amministrative molto più snelle per per la realizzazione, la connessione e ...

OK a semplificazione burocratica per fotovoltaico sui tetti fino a 20kw
Partnership