IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Laddove c'era l'eternit...

Laddove c'era l'eternit...

Ha un'inclinazione ardente, diremmo doppia, alla produzione ecologica, se è vero che è stato realizzato a seguito della bonifica di 1.550 m2 di copertura in eternit di un fabbricato in Piazza Mattei, nella sede operativa di Toscana Energia. Inaugurato ieri, ha il grado di secondo impianto fotovoltaico più esteso del Comune di Firenze. E' costato 470 mila euro. Si tratta di un recupero condotto da Toscana Energia Green, società del Gruppo Toscana Energia, attraverso l'installazione di 584 pannelli solari al posto di lastre in eternit, contenenti amianto, che coprivano il tetto della struttura. Si sono impiegati moduli in silicio amorfo, cioè un materiale che, pur assicurando un rendimento inferiore rispetto ai moduli cristallini, garantisce una produzione minima adeguata anche in condizioni atmosferiche non favorevoli e riesce a sfruttare i periodi a minore intensità luminosa, come alba e tramonto.

Con una produzione media annua di 70.000 kW, equivalente al fabbisogno di energia elettrica di 27 famiglie, l'impianto coprirà oltre il 10% dei consumi della sede di Piazza Mattei. Il beneficio ambientale è conteggiabile in un risparmio annuo di 1,3 tonnellate equivalenti di petrolio e in una mancata emissione (sempre calcolata su base annuale) di 53,6 tonnellate di CO2.
La bonifica da amianto condotta per fare posto all'impianto fotovoltaico equivale, per dimensioni, al 5,5% degli interventi di risanamento su coperture effettuate nel 2009 nel Comune di Firenze.

E il Presidente di Toscana Energia, Lorenzo Becattini, dice di non volersi fermare qui: "anche il progetto di ristrutturazione della nostra nuova sede di Empoli prevede la sostituzione dell'attuale copertura in fibrocemento e l'installazione, entro l'anno, di pannelli fotovoltaici con un impianto da 50 Kw di potenza. Toscana Energia è pronta ad investire risorse importanti per contribuire a realizzare gli obiettivi indicati dalla Regione Toscana sul fronte energetico, affinché il sistema regionale cresca sul piano economico e sociale, mantenendo la sostenibilità ambientale".

"Con questo intervento - dichiara l'Amministratore Delegato di Toscana Energia Green, Pier Borra - si conferma l'impegno della società nel settore delle tecnologie più vicine all'ambiente. E' un'operazione che non individua solo scelte tecnologiche che massimizzano la redditività, ma punta anche al risparmio energetico ed all'impiego di fonti rinnovabili nel massimo rispetto ambientale e del territorio, senza alcun spreco di suolo. E' questa la ratio con cui opera Toscana Energia Green anche negli altri progetti, tra cui un impianto fotovoltaico a rilevanza nazionale da 3,5 MWp, che sta realizzando in Toscana sul territorio pisano".

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/03/2017

11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

Crescono le energie rinnovabili in Europa che è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi al 2020. L’Italia ha raggiunto il target, alcuni paesi dovranno impegnarsi di più     L’Eurostat ha pubblicato i dati ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

13/03/2017

Il 2017 inizia con segno + per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico

Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili di gennaio 2017, nel complesso le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto circa 69 MW       Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto osservatorio sulle energie ...

10/03/2017

Innovativo processo per ridurre fino al 25% il costo di fabbricazione delle celle solari

Il progetto SOLNOWAT finanziato dall’UE, è dedicato allo sviluppo di un nuovo metodo di incisione a secco delle celle solari, in grado di diminuirne il costo fino al 25%     I ricercatori impegnati nel progetto ...

10/03/2017

Quali sono le prospettive per il fotovoltaico in Europa?

La domanda globale di energia solare nel 2016 è aumentata quasi del 50%, in Europa è scesa del 20%. L’UE può tornare leader del fotovoltaico?     Nel corso del vertice SolarPower 2017, che si è svolto il 7 e ...

08/03/2017

Record mondiale di efficienza dei moduli fotovoltaici a Perovskite

Realizzati dai ricercatori italiani moduli fotovoltaici a Perovskite con un’efficienza record a livello mondiale     
I ricercatori del Polo Solare Organico (CHOSE) dell’Università degli Studi di Roma “Tor ...

24/02/2017

Un albero naturale per l'energia fotovoltaica, eolica e idrica

Un'innovazione tutta italiana quella di Tree Life, dalla forma di albero, che produce energia eolica, idrica e fotovoltaica, integrandosi in ogni contesto ambientale     La produzione di energia da fonti rinnovabili negli ultimi anni ha ...

23/02/2017

Revamping degli impianti incentivati in conto energia, il GSE pubblica le procedure

Indicazioni per la gestione degli interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico su impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia       Il GSE ha pubblicato sul proprio sito le procedure per la manutenzione e ...