IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Prestazioni energetiche degli edifici: anteprima UNI TS 11300

Prestazioni energetiche degli edifici: anteprima UNI TS 11300

Incrementare la qualità energetica degli edifici introducendo nel mercato l’aspetto del valore aggiunto del risparmio energetico è diventato un obiettivo primario nel settore delle costruzioni.
La Direttiva europea 2002/91/CE, il Decreto Legislativo di attuazione 192/2005 e le norme tecniche volontarie europee elaborate dal CEN nell’ambito del Mandato 343 stabiliscono il quadro di riferimento, al quale - a volte - è necessaria un’integrazione nazionale per permetterne la corretta applicazione.

È il caso, ad esempio, del calcolo dei fabbisogni di energia termica per riscaldamento e raffrescamento. Per fornire al mercato un metodo di riferimento, l'UNI ha recentemente pubblicato la specifica tecnica UNI TS 11300:2008 "Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 1: Determinazione del fabbisogno di energia termica dell'edificio per la climatizzazione estiva ed invernale. Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria".
In sintesi, la specifica tecnica fornisce dati e metodi per la determinazione del fabbisogno di energia termica utile per il riscaldamento e raffrescamento degli edifici nonché dei rendimenti e dei fabbisogni di energia elettrica degli ausiliari dei sistemi di riscaldamento e di produzione acqua calda sanitaria.

Considerata l’importanza del tema, UNI organizza tre "presentazioni in anteprima", gratuite e riservate ai Soci UNI, intitolate "Anteprima UNI TS 11300:2008 - Prestazioni energetiche degli edifici".

Il primo appuntamento si è tenuto venerdì 19 settembre 2008, alle ore 14.30, a Bellaria (Rimini), presso l'Istituto Giordano, Sala Convegni Planetario, Via Ravenna 153.
L'incontro, organizzato in collaborazione con Istituto Giordano (Punto UNI di Bellaria), ha visto la partecipazione di Vincenzo Iommi, Responsabile del Punto UNI di Bellaria (RN) nonché Amministratore Delegato di Istituto Giordano e Vincenzo Corrado, del Politecnico di Torino e Coordinatore della SC1/GC2 "Isolamento termico nell’edilizia. Metodi di calcolo" del CTI.

Il secondo appuntamento è in calendario lunedì 29 settembre 2008, alle ore 14.30, presso Treviso Tecnologia in via Roma 4, a Lancenigo di Villorba (Treviso).
L'incontro è organizzato in collaborazione con Treviso Tecnologia (Punto UNI di Treviso) e vedrà tra l'altro la partecipazione di Roberto Santolamazza, Direttore di Treviso Tecnologia, e di Paolo Baggio, dell'Università degli Studi di Trento e membro della SC1/GC2 "Isolamento termico nell'edilizia. Metodi di calcolo" del CTI.

L'ultimo appuntamento in programma è a Torino, venerdì 24 ottobre 2008, sempre alle ore 14.30, presso NOVOTEL TORINO in Corso Giulio Cesare 338.
Organizzata in collaborazione con I.E.C. Srl (Punto UNI di Torino Nord), la presentazione in anteprima vedrà la partecipazione di Marco Vigone, Amministratore Delegato I.E.C. e di Vincenzo Corrado del Politecnico di Torino e Coordinatore della SC1/GC2 "Isolamento termico nell’edilizia. Metodi di calcolo" del CTI.

Causa esaurimento dei posti disponibili, le iscrizioni all'incontro di Lancenigo di Villorba (Treviso) sono chiuse.
Rimangono invece ancora aperte le iscrizioni all'incontro di Torino: per esigenze organizzative è necessario tuttavia comunicare la propria partecipazione compilando l'apposito modulo di registrazione on-line non oltre venerdì 17 ottobre.

Tutti gli appuntamenti, destinati principalmente a committenti pubblici e privati, progettisti, certificatori energetici, imprese di costruzione, produttori, laboratori di prova, autorità di controllo, daranno la possibilità di approfondire specifici aspetti della normativa tecnica avvalendosi dell’esperienza di chi ha partecipato ai lavori di normazione.

Per informazioni:
UNI - Ufficio Soci
Via Sannio 2 - 20137 Milano
Tel. 02 70024432
Fax 02 70024474
Email: soci@uni.com

Fonte: UNI

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
07/02/2018

I temi su cui costruire l’edilizia del futuro

Decarbonizzazione, digitalizzazione e industrializzazione del settore delle costruzioni: al via la Call for Speakers di REbuild 2018    REbuild è diventato in questi anni un importante momento di incontro e confronto tra i principali ...

06/02/2018

Il condominio efficiente e sostenibile? Si può

Legambiente ha presentato la nuova campagna CIVICO 5.0 dedicata all’efficienza energetica e alla sharing economy in condominio.   Come sappiamo in Italia il mercato della riqualificazione sta trainando il settore dell’edilizia, che ha ...

05/02/2018

Nel 2017 dalle rinnovabili più elettricità che dal carbone

In Europa lo scorso anno prodotta più energia da fotovoltaico, eolico e biomasse che dal carbone. Le emissioni di gas serra sono leggermente aumentate     Un recente Rapporto pubblicato dai due tink tank Agora Energiewende e Sandbag, ...

02/02/2018

Il tessuto che migliora la qualità dell'aria e riduce l'inquinamento

The Breath è un'innovativa tecnologia sviluppata dalla startup Anemotech e distribuita da Engie, in grado di migliorare la qualità dell'aria riducendo l'inquinamento, sia negli ambienti chiusi che in quelli ...

01/02/2018

Come si (ri) costruiscono città eque e sostenibili

La New York City High Line è una vecchia linea merci sopraelevata. Completamente ristrutturata è solo uno degli ultimi esempi di come sia possibile ricostruire interi quartieri o città eque e sostenibili.       Spesso ...

30/01/2018

L'UE investe 873 milioni di euro in progetti per infrastrutture in energia pulita

Approvati dei finanziamentio per garantire lo sviluppo di un'infrastruttura energetica adeguata in Europa, fondamentale per lo sviluppo delle rinnovabili e per il miglioramento della sicurezza dell'approvvigionamento ...

30/01/2018

L’aria sempre più irrespirabile delle città italiane

Il dossier di Legambiente Mal’Aria 2018 ci parla di un’Italia che soffoca nell’inquinamento, sono 39 le città in cui sono stati superati i limiti consentiti di Pm10     Proprio nel giorno del vertice di Bruxelles sulla ...

29/01/2018

Nel 2016 in UE la quota di rinnovabili sui consumi ha raggiunto il 17%

L'Eurostat ha pubblicato i dati aggiornati relativi alla % di rinnovabili sui consumi nell'Unione Europea: undici Stati membri, tra cui l'Italia, hanno già raggiunto i loro obiettivi per il 2020       Mancano solo due anni al ...