IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Efficienza energetica per l'edilizia scolastica

Efficienza energetica per l'edilizia scolastica

RDZ

04/04/2018

La Scuola dell’Infanzia “Pietro Nenni” è un virtuoso esempio di recupero del territorio. L'istituto scolastico vanta ottimi valori di efficienza grazie anche all'impianto radiante RDZ

 

impianto radiante RDZ per la scuola d’Infanzia Pietro Nenni

 

La realizzazione della nuova Scuola dell’Infanzia “Pietro Nenni” a Bagnolo Mella, in provincia di Brescia, rientra tra gli interventi di recupero del territorio attraverso la riqualificazione del preesistente polo scolastico che è stato demolito. L'edificio che accoglie circa 250 bambini è stato premiato nel 2017 da Legambiente come uno dei 10 istituti più virtuosi e innovativi d’Italia. Ma non solo, grazie infatti alle scelte impiantistiche e costruttive che hanno coinvolto tutte le fasi, dalla gestione del cantiere all'eliminazione degli sprechi, l'edificio ha ottenuto la prestigiosa certificazione di eco-sostenibilità LEED Platinum, riconoscimento all'efficienza energetica e impronta ecologica.

 

L’arch. Simone Firmo che ha realizzato il progetto per Nuova Tecnologia srl ha posto massima attenzione ad assicurare che tutti gli elementi garantissero il massimo benessere per i giovani alunni: materia, natura, psicologia, materiali e tecnica concorrono a questo importante obiettivo, assicurando comfort, isolamento termico e acustico, benessere visivo grazie alla scelta di colori e arredi pensati per la gioia dei bimbi.

 

Tanti colori e materiali naturali per la scuola Pietro Nenni

 

La scuola è realizzata su un unico piano attraverso strutture prefabbricate disposte a ventaglio, caratterizzate da diverse colorazioni che aiutano a riconoscere le varie aule. Un grande giardino circostante in un’area globale di 5.720 mq. completa la struttura.

 

L'anima green è il fil rouge della scuola, dalla scelta di materiali sostenibili e il più possibile naturali, il legno prima di tutto, ma anche grandi vetrate per assicurare la miglior illuminazione naturale. E l'utilizzo di risorse rinnovabili per garantire efficienza energetica e bassi consumi: l’impianto fotovoltaico raccoglie l’energia del sole, che viene trasformata in energia termica grazie all'utilizzo di una pompa di calore aria/acqua.

 

Legno e illuminazione naturale per la scuola d’Infanzia Pietro Nenni

 

Per il riscaldamento e raffrescamento è stato scelto un sistema a pavimento RDZ, progettato dallo studio Arking di Bagnolo Mella, che assicura il miglior comfort in tutte le stagioni: in inverno i piccoli ospiti possono gattonare in un ambiente caldo e salubre, privo di ingombri potenzialmente pericolosi e senza che ci siano movimenti di polvere o altre imporità.

Il calore viene diffuso per irraggiamento, assicurando una ripartizione uniforme ed estremamente silenziosa che, oltre al benessere percepito dal corpo umano grazie allo scambio termico generato, assicura di mantenere l’impianto a una temperatura di gestione molto bassa, con significativi risparmi energetici.

 

In questo caso sono stati utilizzati circa  circa 2.000 mq di pannello isolante bugnato su cui corrono i 19.500 metri di tubazione RDZ Tech in polietilene reticolato Pe-Xc di diametro 17 mm, per un totale di oltre 260 circuiti distribuiti in 26 collettori in tecnopolimero mod. Top Composit.

 

Impianto radiante RDZ per riscaldamento e raffrescamento della scuola d’Infanzia Pietro Nenni

 

In aggiunta è stato installato anche impianto di ventilazione e controllo dell’umidità che lavora in abbinamento con il sistema radiante e aiuta il miglior comfort ambientale perché l'aria, fresca, ricca di ossigeno, viene prelevata dall’esterno, filtrata e deumidificata.

Richiedi informazioni su Efficienza energetica per l'edilizia scolastica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO