Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate per invio precompilata

Pubblicati dall’Agenzia delle Entrate nuovi provvedimenti per la corretta compilazione della dichiarazione precompilata, due in particolare interessano i dati per gli interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica

Chiarimenti agenzia entrate per invio dichiarazione precompilata

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato alcuni provvedimenti contenenti le specifiche tecniche aggiornate per la Dichiarazione precompilata 2018.
In particolare vi segnaliamo i due provvedimenti pubblicati il 6 febbraio relativi alle nuove modalità di invio all’Anagrafe tributaria per la comunicazione dei dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica effettuate nel 2017.
Obiettivo dei provvedimenti è quello di aiutare il più possibile i contribuenti con una dichiarazione dei redditi “preconfezionata” sempre più corretta e completa.

Uno dei provvedimenti, il N. 30383, interessa le “spese per gli Interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali”. Rispetto al precedente del 27 gennaio 2017, aggiorna le specifiche tecniche (implementando anche la bozza già disponibile online) e rivede alcuni aspetti che riguardano l’invio e la relativa ricevuta di acquisizione e i casi di comunicazione sbagliata dei codici fiscali.

Il Provvedimento N. 30434 interessa i “pagamenti effettuati con bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici”. In questo caso, vengono sostituite le specifiche tecniche allegate al provvedimento del 30 maggio 2014 relative alla comunicazione dei dati dei bonifici. In particolare, nelle specifiche tecniche è stata introdotta una nuova causale con l’obiettivo di individuare i bonifici relativi alle spese per l’arredo degli immobili ristrutturati.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento