IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Eventi > Convegni e seminari > Pompe di Calore: obblighi e opportunitÓ nel civile e terziario

Pompe di Calore: obblighi e opportunitÓ nel civile e terziario

CONVEGNO/SEMINARIO
28/11/2014
Luogo: Bari

In occasione di Proenergy Bari Climaveneta e Domotecnica propongono il convegno “Pompe di Calore: obblighi e opportunità nel civile e terziario” organizzato in collaborazione con l’Ordine degli ingegneri di Bari.

Le pompe di calore aria-acqua, alternative efficienti alle caldaie tradizionali, si caratterizzano per la riduzione delle emissioni inquinanti e dei costi di gestione dell’impianto, aumento della classificazione energetica dell’edificio.

Tra le ultimisse innovazioni di questa tecnologia a fonte rinnovabile, le unità polivalenti, in grado di fornire contemporaneamente sia energia frigorifera sia termica, grazie ad un procedimento di recupero del calore di condensazione. Per sostenere la diffusione di queste soluzioni ad alta efficienza energetica il Governo ha recentemente introdotto la tariffa D1 applicabile, a livello sperimentale e su base volontaria, ai clienti domestici che hanno deciso di installare una macchina in pompa di calore, come unica modalità di riscaldamento della propria casa. ”Il grande merito dell’introduzione della tariffa D1 è quello di ridurre sensibilmente il costo dell’energia elettrica, uno dei principali deterrenti alla diffusione delle pompe di calore. Si tratta tra l’altro di un’agevolazione che aiuta notevolmente al raggiungimento degli obblighi imposti dal Decreto 28 sulle nuove costruzioni, il quale prevede che ben il 35% del consumo energetico globale sia da fonte rinnovabile. Un risultato agilmente raggiungibile con una pompa di calore” afferma Massimo Salmaso, Applications Manager di Climaveneta spa.

Per dimostrare l’efficacia e l’alto valore performante delle pompe di calore, verrà presentato come modello virtuoso l’impianto di climatizzazione di Eataly Bari, che vede l’integrazione di due tecnologie differenti: la pompa di calore, nella tipologia rooftop a portata variabile (n. 5 impianti collegati a ben 39 cappe di estrazione, anch’esse a portata variabile), e l’unità polivalente, nel pieno rispetto dei criteri di efficienza e risparmio energetico prescritti dalla normativa vigente.

 

Pompe di Calore: obblighi e opportunità nel civile e terziario
28 novembre 2014
Fiera del Levante di Bari

Consiglia questo evento ai tuoi amici

Commenta questo evento

Resta sempre aggiornato sugli eventi

Per rimanere sempre aggiornato sui prossimi eventi iscriviti gratuitamente alla newsletter di infobuild energia.
Ogni Sabato riceverai la newsletter redazionale con tutti gli aggiornamenti della settimana e i prossimi eventi.