IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA

GAIA107


  • Luogo
    Cerro Maggiore, Milano
  • Cronologia
    - progetto: 2007
    - realizzazione: da 2007 a 2012
  • Progettisti
    Arri Wind
  • Impresa
    Gruppo Arri s.r.l.
  • Aziende fornitrici
    SCH▄CO, HARPO
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE

 

 La costruzione molto bella curata nei particolari e nelle proporzioni è di colore bianco candido, il colore della purezza. Con l'orizzontalità dei suoi sei balconi si disegna un grande esagramma simbolo fondamentale della filosofia orientale e del FENG SHUI (architettura millenaria che aiuta a migliorare la tranquillità e la salute dell'uomo). Un'altra caratteristica dell'edificio è la doppia cupola posta al centro del tetto a simbolo del contatto con il cielo (elemento aria). Ricorda in chiave moderna le antiche Pagode orientali (Templi di contemplazione e meditazione). La costruzione si erge nella parte più alta della zona, colli di San Erasmo, a circa 210 metri sul livello del mare e questo consente di ammirare dall'interno della torre un paesaggio a 360° che si staglia sulla Lombardia, regalando come panorama tutto l'arco alpino.

Pareti esterne
Si è voluto realizzare una costruzione senza dispersioni e che avesse bisogno di pochissima energia, e quella poca richiesta fosse prodotta da fonti rinnovabili ed inesauribili.
Il risultato ottenuto è straordinario, sono riusciti a migliorare del 50% il coefficiente richiesto dalla Comunità Europea per la certificazione energetica A+.
Il coefficiente richiesto è 14 kWh/mq a , in molti appartamenti si è arrivati a 5.75 kWh/mq a, meno della metà.
Per ottenere questo risultato si è intervenuti in ogni cmq. della costruzione.
Stratigrafia delle pareti esterne.
Le pareti hanno uno spessore totale di cm. 50, partendo dall' esterno:
- Intonaco esterno.
- Cappotto da cm. 12.
- Strato di laterizio.
- Isolamento termoacustico con doppio pannello in legno da cm. 8.
- Laterizio interno.
- Intonaco in roccia di Gambassi. "Particolare materiale che mantiene la giusta umidità all'interno delle stanze."
- Vernice esterna fotocatalitica che scioglie le sostanze inquinanti che vengono a contatto con l' edificio e le trasforma in aria pulita.

Serramenti
I serramenti esterni sono in PVC ecologico Schuco, non contengono piombo, sono prodotti in pasta bianca, hanno tripla guarnizione con telaio da mm. 82 e 7 camere isolanti.
Questo particolare PVC ha un'elevata resistenza all'aggressione dagli agenti atmosferici.
Questo profilo ha un effetto isolante termoacustico straordinario. Dura nel tempo, è completamente riciclabile e non ha bisogno di manutenzioni o verniciature.
Sistema dry keep per doppia apertura e sistema antiefrazione.

Gli infissi

Sono in triplo vetro a doppia camera con all'interno gas argon, a basso emissivo.

Geotermia
Gaia ha dodici sonde profonde circa 90 metri, all'interno delle quali circola dell'acqua che con il semplice scambio termico con il suolo permette alla pompa di produrre calore quando fa freddo, per riscaldare gli ambienti, e di cedere il calore durante le stagioni calde rinfrescando lo stesso ambiente. Questa soluzione consente anche di ottenere acqua calda sanitaria a 55 gradi centigradi. In pratica il riscaldamento, il raffrescamento e l'acqua calda non hanno alcun costo perché non consumano combustibili ma utilizzano una fonte generosa e inesauribile che ci viene regalata dalla terra. Il funzionamento della pompa di calore ad alta efficienza ha bisogno di poca energia elettrica, questa gli viene fornita dal sistema di pannelli fotovoltaici posizionati sui box. Gaia utilizza la geotermia a bassa temperatura (entalpia) con sistema verticale suolo/acqua. è una fonte di energia ecologica rinnovabile ed inesauribile. Garantisce confort 365 giorni l'anno 24 ore su 24 senza costi.

Fotovoltaico
Il prezzo del petrolio aumenta giorno dopo giorno e l'esaurimento delle risorse non rinnovabili è prossimo. La tecnologia dei pannelli fotovoltaici permette di utilizzare efficacemente l'energia solare, inesauribile e pulita. Gaia ha utilizzato questa tecnologia installando i pannelli fotovoltaici sopra ai tetti dei box che grazie ai raggi solari producono energia, che consente di fare fronte al fabbisogno delle parti comuni in modo da ridurre i costi di energia elettrica. Gli incentivi statali per l'utilizzo di questi pannelli fotovoltaici consente di usufruire di notevoli vantaggi economici. Il nuovo conto energia è un sistema di incentivazione GSE (gestori servizi elettrici) che permette di guadagnare, dall'impianto fotovoltaico, tramite una tariffa incentivante per ogni kwh prodotto, fissa per 20 anni. Gaia usufruisce del massimo degli incentivi in quanto ha integrato i pannelli fotovoltaici con l'architettura.

Climatizzazione
In ogni stanza di Gaia si ha un termostato per regolare il clima ideale e naturale in tutte le stagionei dell'anno.
Sotto tutti i pavimenti sono installate particolari serpentine ad altissima resa, dentro le quali scorre l'acqua calda d'inverno o fresca d'estate provenienti dal sistema geotermico; che irradiano dal basso verso l'alto la temperatura che si desidera. Nell'eventualità di giornate estive particolarmente calde ad aiutare il sistema di raffrescamento a pavimento, una sonda automatica fa partire un sistema a soffitto di deumidificazione anch'esso alimentato dalla geotermia. Questa tecnologia oltre a produrre la giusta temperatura nella maniera più sana non usa caloriferi o altri sistemi ingombranti in modo da utilizzare al meglio gli spazi interni. Non utilizza caldaie, condizionatori, canne fumarie e garantisce confort tutto l'anno.

Fotocatalitico
Gaia non ha emissione di gas nocivi nell'ambiente, inoltre, grazie ad una speciale pittura fotocatalitica che sotto l'azione della luce solare, attiva un processo ossidativo che decompone le sostanze inquinanti presenti nell'atmosfera che a contatto con la facciata dell'edificio, ne purifica l'aria. Le sostanze inquinanti più pericolose, quali: biossido di azoto, biossido di zolfo, monossido di carbonio, benzene, ammoniaca, formaldeide, particolato atmosferico PM10, con l'attivazione della fotocatalisi, vengono trasformati in composti inerti solubili in acqua, non inquinanti. Questo sistema di pitturazione ha anche il vantaggio di tenere le superfici "autopulenti" mantenendo la luminosità del colore bianco nel tempo, senza costose manutenzioni e riverniciature.

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI