Mercato accumuli: nel 2021 attesi 3.000 MWh

Pubblicata dall’European Association for Storage of Energy e Delta-EE la quinta edizione dell’European Market Monitor on Energy Storage (EMMES): nell’anno in corso il mercato totale dello storage in Europa potrebbe raggiungere i 3.000 MWh, quasi il doppio delle installazioni annuali del 2020.

Mercato accumuli: nel 2021 attesi 3.000 MWh

Ottime previsioni di crescita per il mercato dello storage in Europa: la quinta edizione dell’European Market Monitor on Energy Storage (EMMES) pubblicata nei giorni scorsi dall’associazione che rappresenta tutte le organizzazioni della filiera, European Association for Storage of Energy (EASE) e Delta-EE, la principale società europea di ricerca e consulenza sulle nuove energie, segnala infatti che nel 2021 il settore dello stoccaggio di energia in Europa dovrebbe raggiungere i 3.000 MWh, quasi il doppio delle installazioni del 2020.

Il rapporto analizza gli effetti della pandemia sul settore storage, considerando il blocco che ha colpito i segmenti commerciali, industriali e residenziali, mentre si sono mostrati più resilienti le installazioni di accumuli “front-of-meter” di taglia più grande connessi alle reti di distribuzione, con nuovi servizi di bilanciamento e ausiliari in paesi come l’Italia, il Regno Unito e i Paesi del Nord Europa.

Per l’anno in corso si prevede l’apertura di nuovi servizi in tutta Europa e una forte crescita delle installazioni nei settori residenziale, commerciale e industriale grazie anche ai piani di recupero post Covid dell’UE da 1,8 trilioni di euro. Sono previsti significativi  investimenti pubblici nelle tecnologie energetiche pulite, compreso lo stoccaggio. Il Parlamento europeo inoltre ha chiesto alla Commissione di sviluppare una nuova strategia globale dedicata ai sistemi di stoccaggio dell’energia dell’UE che potrebbe contribuire ad accelerare la ripresa.

Patrick Clerens, segretario generale di EASE, ha sottolineato che “Le eccellenti prospettive dello storage per il 2021 testimoniano l’importanza delle politiche di sostegno per il mercato dello stoccaggio: l’attuazione del Clean Energy Package sta aprendo nuovi mercati in tutta Europa, il forte impegno dei responsabili politici nel Green Deal dell’UE e una ripresa “verde” post COVID-19 sono estremamente promettenti per il futuro del settore”.

Jon Ferris, Head of Energy Storage and Flexibility di Delta-EE ha aggiunto che non ci si aspettava una crescita del segmento front-of-meter durante la pandemia e ora si prevede un’ulteriore accelerazione.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Storage - Sistemi di accumulo

Le ultime notizie sull’argomento