IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio unico.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia

 

Save the date fissato nella primavera 2019 per il centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia. Un’architettura progettata su misura per migliorare il rapporto con la natura incontaminata del sito che lo circonda.

 

Dopo la sospensione dei lavori a causa della mancanza di fondi, la prossima primavera verrà aperto al pubblico il centro visitatori del sito Patrimonio Unesco dell’Arcipelago di Vega, a nord della Norvegia. Lo studio di architettura Ekberg Lous Arkitekter ha progettato la struttura con l’idea di renderla un punto d’incontro tra residenti e stranieri, in grado di fornire ai visitatori la conoscenza dei valori naturali e culturali dell’arcipelago.

Il centro visitatori norvegese: ponte tra natura e architettura

L’arcipelago di Vega copre un’area di 1.037 km2 nella zona nord della Norvegia. Comprende più di 6 mila tra isole, isolotti e barriere coralline. Inserito nel 2004 nell’elenco dei siti Unesco patrimonio culturale e naturale, l’arcipelago riflette il modo in cui generazioni di pescatori e agricoltori hanno mantenuto negli ultimi 1500 anni una vita sostenibile in un paesaggio marino inospitale vicino al Circolo Polare Artico.

 

Il centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia: ponte tra natura e architettura

 

Per mantenere questo rapporto di equilibrio con la natura lo studio di architettura norvegese, che ha vinto il concorso internazionale di architettura indetto nel 2008 sul tema dell'architettura in legno moderna e rispettosa dell'ambiente, ha voluto mantenere inalterata la magia del sito ed ha pensato ad un luogo da cui poter diffondere la cultura sostenibile degli abitanti locali.

 

Al raggiungimento del centro, i visitatori vengono condotti nella struttura grazie ad un ponte che attraversa un canale naturale. Una sorta di gateway in grado di fermare il tempo e sperimentare la natura e l'atmosfera di questo luogo unico.

 

Centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia immerso nella natura


La struttura è composta da tre volumi principali: una zona espositiva, una zona dedicata agli uffici ed una zona caffè nella parte centrale; questa disposizione combinata con l’utilizzo di ampie vetrate permette all’edificio di calarsi completamente nel paesaggio nordico circostante, godendo di spettacolari tramonti e una vista meravigliosa sull’aurora boreale.

 

Interno del centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia


Per l’intera struttura sono stati utilizzati materiali rispettosi dell’ambiente e che non richiedono eccessiva manutenzione. Le facciate, così come il tetto, sono rivestite con pannelli di colore chiaro in legno di pino e impiallacciatura di betulla; all’interno, a fare da collante tra gli spazi è il pavimento in legno massiccio.

 

Interno centro visitatori dell’Arcipelago di Vega in Norvegia

 

Tutti materiali naturali, robusti, senza tempo, in grado di armonizzarsi con la natura del sito.
L'idea alla base della scelta dei materiali utilizzati è un richiamo all'architettura locale, al paesaggio circostante e al clima della zona. La scelta del legno, dona un senso di appartenenza all’intero edificio e un’identità ben precisa. Il centro visitatori è una vetrina delle abitudini architettoniche locali, parla della cultura del popolo norvegese ed è un manifesto di sostenibilità per ogni turista che metterà piede nella struttura.

 

img by ekberglous.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterà Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...