Hoval per la riqualificazione di un super-condominio a Milano

Hoval ha contribuito alla riqualificazione della centrale termica di un condominio situato a Milano, garantendo l’ottimizzazione dei consumi e della manutenzione a lavori ultimati.

Hoval per la riqualificazione di un super-condominio a MilanoQuesto intervento offre un contributo fondamentale alla necessità di riqualificazione ed efficientamento del patrimonio edilizio residenziale italiano, ancora caratterizzato da edifici per lo più energivori.

Intervenire sull’esistente con opere di riqualificazione rappresenta, ormai, un dovere per l’intera industria delle costruzioni e, fortunatamente, i dati ci dicono che il trend è decisamente in crescita. Un aiuto è stato sicuramente dato dal Decreto Rilancio e dalle misure di incentivo a favore dell’efficientamento degli edifici esistenti contenute in esso.

La case-history presentata di seguito riguarda la riqualificazione energetica di un super-condominio milanese di 300 appartamenti, situato in zona Niguarda e ammodernato grazie al contributo di Hoval.

Riqualificazione della centrale termica

La riqualificazione della centrale termica è avvenuta in due fasi:

  • sostituzione integrale dei generatori esistenti,
  • installazione di  un nuovo e più efficiente impianto per la produzione di ACS.

Sostituzione generatori con Hoval UltraGas® 1300D

La situazione iniziale era caratterizzata dalla presenza di un impianto di tipo tradizionale, particolarmente datato ed energivoro. L’intervento ha previsto la sostituzione di tale impianto con l’istallazione di due generatori doppi Hoval UltraGas® 1300D gestiti in cascata, per un rendimento medio stagionale superiore al 109%.Generatori doppi Hoval UltraGas® 1300DHoval UltraGas® è dotato di scambiatore di calore ad alto contenuto d’acqua e ad alta stratificazione di temperatura e presenta superfici di scambio termico composite AluFer® caratterizzate da un effetto autopulente.

Questa caratteristica rende la manutenzione elementare e garantisce un efficace scambio termico per l’intera vita utile del generatore. A questo aspetto si aggiunge la tecnologia all’avanguardia del bruciatore modulante UltraClean®, capace di regolare la combustione mantenendo costante il rapporto aria/combustibile sull’intero arco di modulazione di potenza.

Il risultato? Massimo rendimento, minime emissioni inquinanti.

Hoval Transtherm® Aqua per la produzione di ACS

La riqualificazione del sistema di produzione dell’acqua calda sanitaria è avvenuta con il contributo dell’attività consulenziale Hoval di affiancamento ai progettisti, elaborando sia una valutazione tecnico-economica che gli schemi di impianto.Centrale termicaDa questa collaborazione si è giunti alla decisione di installare quattro sottostazioni Hoval Transtherm® Aqua L per la produzione di ACS da 270 kW ciascuno, oltre a 2 accumuli CombiVal da 5000 litri ciascuno, per ottenere un grado di efficienza maggiore con un minor ingombro.

Transtherm Aqua L consente il riscaldamento dell’acqua sanitaria tramite un efficiente scambiatore a piastre esterno, sostituendosi al tradizionale scambiatore a serpentina inserito all’interno dell’accumulatore sanitario.

L’intero processo è gestito alla perfezione dal sistema di termoregolazione integrato Hoval Digital.

Hoval Digital per la telegestione

Grazie al sistema di regolazione Hoval Digital, basato su piattaforma IoT-Cloud, gli impianti sono gestiti in maniera ottimizzata e sia il gestore che il manutentore possono effettuare interventi correttivi da remoto.

Disporre di un sistema di gestione da remoto equivale a monitorare senza difficoltà lo stato dell’impianto e ottimizzare consumi e performance a qualsiasi livello, andando a modificare anche il singolo parametro.

Nel caso subentri un guasto, infatti, il manutentore può analizzare la situazione da remoto, effettuare una diagnosi tecnica, risolvere il problema a distanza  o presentarsi direttamente dal cliente con il pezzo sostitutivo necessario.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico