Abbattere i consumi? Con la caldaia a condensazione Hoval UltraGas 2 si può

HOVAL

La caldaia a gas a condensazione Hoval UltraGas® 2 è stata scelta per riqualificare uno degli edifici del complesso K21 di destinazione direzionale. Il risultato? Un notevole abbattimento dei costi e delle emissioni inquinanti.

Abbattere i consumi? Con la caldaia a condensazione Hoval UltraGas 2 si puòK21 è un complesso di sei edifici situato a Brunn am Gebirge, alle porte di Vienna, che si estende per 17.350 m² e ospita uffici spaziosi e ultramoderni, che offrono un ambiente di lavoro ottimale, grazie anche alle ampie terrazze panoramiche. Della riqualificazione dell’impianto di riscaldamento di uno di questi edifici si è occupata Hoval.

La scelta di installare un sistema per il riscaldamento di ultima generazione è stata dettata dalla necessità di ridurre al minimo i consumi e i costi di gestione. La stessa necessità che ha portato all’adozione di molteplici tecnologie innovative quali:

  • un impianto fotovoltaico,
  • un impianto di cogenerazione per la produzione di elettricità e calore,
  • refrigeratori ad assorbimento,
  • tetti verdi per migliorare il microclima interno,
  • sistemi per la raccolta e il riutilizzo dell’acqua piovana per l’irrigazione delle aree esterne.

La riqualificazione dell’impianto di riscaldamento

La sostituzione dell’impianto di riscaldamento a gas esistente ha permesso di installare una soluzione di ultima generazione e dimensionata in base alle necessità richieste, a differenza di quanto avveniva con l’impianto originario, ormai superato e sovradimensionato rispetto alle attuali esigenze.

Nel vecchio impianto, infatti, la caldaia funzionava ininterrottamente a una temperatura di mandata di 70 gradi, con consumi eccessivi. Il problema è stato risolto con un sistema di riscaldamento a gas a condensazione Hoval innovativo e ad alta efficienza: la caldaia a condensazione UltraGas® 2.

Risultato? A gennaio 2022 i consumi di gas si sono ridotti di circa il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando da 3.700 m³ a 1.800 m³.

La caldaia a condensazione a gas Hoval UltraGas 2

Per la riqualificazione dell’impianto di riscaldamento Hoval  ha scelto la caldaia a condensazione a gas UltraGas® 2, caratterizzata da maggior compattezza rispetto al modello precedente, grazie al nuovo scambiatore di larghezza inferiore a 800 mm, e per il quale è prevista un’installazione semplificata.La caldaia a condensazione a gas Hoval UltraGas 2Lo scambiatore di calore è TurboFer® e si distingue per le innovative superfici di scambio termico composite dotate di una sezione ad effetto Venturi inserita nel tratto iniziale, seguita da una sezione dotata di un inserto in alluminio/silicio estruso che quintuplica la superficie di scambio. Ne consegue un incremento della trasmissione del calore e quindi anche dell’efficienza.

L’acciaio inox al titanio con il quale sono realizzate la camera di combustione e la camicia delle superfici di scambio assicura affidabilità e robustezza; inoltre, la temperatura massima di esercizio consentita di 95° C rende questa soluzione ideale per l’impiego in centrali di teleriscaldamento.

Ultimo ma non ultimo il sistema di regolazione integrato Hoval Digital, grazie al quale il funzionamento del sistema di riscaldamento a gas si adatta in automatico alle temperature esterne, ottimizzando i consumi e minimizzando i costi.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico



Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Notizie dall'Azienda

Focus prodotti dall'Azienda