Advertisement



Più efficienza, meno consumi, con le soluzioni ibride di Hoval

HOVAL

Soluzione Spa, concessionaria ufficiale di Jaguar e Land Rover, ha scelto una soluzione ibrida Hoval collegata a un impianto solare per ottenere massima efficienza energetica e minimo consumo.

Soluzioni ibride di Hoval per la Concessionaria JaguarLa società,  punto di riferimento nel mercato delle auto della provincia, ha recentemente installato sul retro dell’edificio, a supporto del Service, due tettoie di copertura al servizio di una decina di posti auto, offrendo non solo un’opportuna protezione dalle intemperie alle auto, ma anche la possibilità di effettuare la ricarica delle auto elettriche.

Sulla copertura delle tettoie si trova, infatti, un impianto fotovoltaico collegato a una colonnina di ricarica per auto elettriche e atto a fornire l’energia necessaria per alimentare una pompa di calore installata al precedente impianto di riscaldamento.

La pompa di calore è integrata in un impianto ibrido dotato anche di caldaia a condensazione che interviene nei periodi più freddi, quando la pompa di calore non è sufficiente per coprire il fabbisogno termico dell’edificio. L’intero impianto è gestito da un unico sistema di termoregolazione.Tettoie con impianto fotovoltaicoL’installazione dell’impianto fotovoltaico nasce dalla volontà di Soluzione Spa di sfruttare l’energia solare al fine di ridurre i costi e le emissioni di CO2, nonché di sganciarsi dalla rete. Un contributo fondamentale per la rivoluzione energetica che il settore auto si prepara ad affrontare, in particolare Jaguar che, a partire dal 2025, produrrà solo macchine elettriche, mentre Land Rover fissa l’obiettivo al 2030.

Una scelta particolarmente apprezzata dai clienti che dimostrano di essere molto sensibili alle problematiche ambientali.

Soluzioni ibride Hoval per ottimizzare i consumi

Soluzioni ibride Hoval per ottimizzare i consumiPer la produzione di energia sono stati installati 66 pannelli Soland che sviluppano  una potenza massima totale di 25,56 kw, mentre per la sostituzione del vecchio generatore di calore, che risultava avere una potenza sovradimensionata rispetto al reale fabbisogno dell’edificio, è stata scelta una soluzione ibrida Hoval, costituita da:

  • pompa di calore aria/acqua Belaria® dual AR (60), estremamente silenziosa e adatta per installazioni esterne,
  • caldaia a gas a condensazione ad elevata efficienza Hoval UltraGas® 100, in grado di ricavare  fino al 20% in più di energia rispetto alle caldaie convenzionali, con un rendimento superiore al 109 %, grazie allo scambiatore ad alta stratificazione dotato di superfici di scambio composite AluFer®, all’elevato contenuto di acqua e al sistema di combustione Ultraclean®.

Per la sostituzione è stato utilizzato l’impianto a pavimento radiante preesistente, che ha permesso di ottimizzare le prestazioni della pompa di calore, utilizzata anche per il raffrescamento estivo grazie alla funzione integrata CleverCool.

Sistema di regolazione Hoval Digital

Per la gestione dell’impianto ibrido viene utilizzato il sistema di regolazione Hoval Digital, che grazie alla funzione di predittività elabora le informazioni meteorologiche e adatta in automatico la temperatura dell’impianto. A questa funzione si aggiunge la possibilità di consultare i dati storici dell’impianto e di effettuare di conseguenza interventi migliorativi per un impianto più efficiente e una riduzione considerevole dei consumi e dei costi, nonché dell’impatto ambientale.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico



Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Notizie dall'Azienda

Focus prodotti dall'Azienda